Lo preparo con patate e formaggio: è una vera meraviglia!

frico friulano come preparare una frico friulano ricetta tradizione montana 0

Avete mai sentito parlare e possibilmente mangiato il frico friulano? E’ una prelibatezza a base di formaggio, patate, lardo e cipolle. In questo articolo vogliamo raccontarvi un po’ di questo piatto e soprattutto spiegarvi come prepararlo!

Un po’ di storia e geografia del frico

frico friulano come preparare una CAT000065 2

Il frico è tipico soprattutto della regione prevalentemente montana della Carnia, a nord – ovest della provincia di Udine, ma anche di tutto il Friuli – Venezia Giulia. E’ riconosciuto dal Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali come un prodotto agroalimentare tradizionale friulano e giuliano (PAT). E’ molto presente anche in Slovenia e Carinizia, dove è conosciuto come “frika”.

Chiamato “fricò” fino a fine Ottocento, se ne parla per la prima volta in un’opera culinaria circa della metà del XV secolo: “De Arte Coquinaria”, scritta dal Maestro Martino da Como, chef di Ludovico Trevisan, patriarca di Aquileia. Può essere usato come antipasto, secondo o come merenda tra un pasto e l’altro.

Oggi il frico è preparato soprattutto nei giorni di festa, ma per tradizione si faceva per riutilizzare gli avanzi di formaggio. Croccante, con montasio (soprattutto) e polenta fredda, è considerato il piatto preferito dai boscaioli che lavoravano in montagna (deve essere caldo!)

Come si prepara

frico friulano come preparare una unionecuochifvg com

Si pelano le patate e le si tagliano a cubetti grossu. Si mettono in pentola con dell’acqua fredda, si aggiunge del sale grosso e si fa bollire. Una volta cotte, si scolano, si schiacciano con una forchetta e si lasciano lì.

Si prende del formaggio (non solo montasio, anche di latteria o malga) stagionato da sei mesi a un anno. Lo si grattuggia e lo si taglia.

Si affetta finemente la cipolla e si rosola in una padella di 24 – 26 cm e alta anche 5 cm. Poi si mettono due cucchiai d’olio e altrettanti di lardo. Una volta che la cipolla diventa morbida, si aggiungono formaggio e patate.

LEGGI ANCHE:  Il melaccio: una semplice torta di mele? Nooo, molto di più!

La padella deve essere di ferro e un po’ unta oppure si può usare un tegamino antiaderente e si stende uno strato più o meno circolare, “sottile e uniforme” di formaggio, con un diametro di 10 – 15 cm. Si prende una paletta e si preme per togliere il grasso in eccesso.

Si fa dorare il composto, lo si stacca ben bene e si continua, facendo rosolare dall’altra parte. Si mescola con due mestoli ogni 5 minuti. Si tiene il fuoco medio e si impasta più volte per almeno un quarto d’ora.

Quando il frico è pronto, si toglie dalla padella e si fa raffreddare su carta assorbente. Alla fine si ha una sorta di biscotto o frittata friabile dal gusto assicurato!

Ingredienti del frico:

frico friulano come preparare una frico ingredienti tagliati 1280x853 1

    • 700 g di patate pesate con la buccia
    • 100 g di montasio stravecchio o stagionato a cubetti
    • 150 g di montasio fresco
    • 100 di montasio mezzano
    • 2 cipolle medie
    • 2 cucchiai di lardo ed olio extravergine di oliva
    • sale grosso qb
Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...