Lo preparo in pochi minuti | Semifreddo al caffè | Fresco, leggero e con solo 140 calorie!

il semifreddo al caffe estivo semifreddo al caffe 768x431 2

Il semifreddo al caffè estivo, fresco, leggero e con solo 140 calorie!

Il semifreddo al caffè estivo, fresco, leggero e con solo 140 calorie. Cosa c’è di meglio in un caldo pomeriggio estivo di un semifreddo ristoratore e per di più anche dietetico?

il semifreddo al caffe estivo semifreddo al caffe 768x431 1

Stiamo parlando di una ricetta molto semplice da preparare e che non necessita di armeggiare col forno, il che quando ci sono sui trenta gradi, non è indifferente.

La cosa basilare, quando si è alle prese con questo dolcetto stuzzicante, è preparare un caffè espresso bello lungo e profumato, che poi andrà fatto freddare prima di unirlo al resto degli ingredienti.

Tra l’altro questo dessert va bene anche per chi ha problemi di celiachia, dato che non contiene glutine. In caso si può anche scegliere di adoperare una crema senza lattosio, se qualcuno in famiglia o tra gli amici è intollerante agli zuccheri del latte.

Ma veniamo alla ricetta.

Il semifreddo al caffè: gli ingredienti

Per cinque persone serviranno: 60 millilitri di caffè espresso; due tuorli d’uovo; 40 grammi di stevia oppure un etto di zucchero di canna (o anche normale, semolato); mezzo cucchiaino di essenza alla vaniglia; 250 grammi di yogurt bianco magro; 250 grammi di un formaggio spalmabile (per esempio il Philadelphia); polvere di cacao per la guarnizione (e/o scagliette di cioccolato fondente).

Preparazione

La prima cosa è preparare il caffè: si può usare anche la moka, volendo. Deve trattarsi di un espresso bello carico, se no il semifreddo mancherà di personalità. Chiaro che in caso qualcuno in famiglia abbia problemi col caffè “buono”, si può anche scegliere il decaffeinato.

Adesso mettiamo i due rossi d’uovo in un recipiente che possa andare a bagnomaria, facendo in modo che l’acqua non tocchi il fondo. Poi si versano 25 grammi di dolcificante (o 75 di zucchero) e si sbattono i tuorli con una frusta elettrica, a media velocità, intanto che si scaldano.

LEGGI ANCHE:  La torta di riso con crema pasticcera light, morbida e gustosa. Solo 170 Kcal

Quando il mix zucchero-tuorli si è addensato, verifichiamo la temperatura: se si sono toccati i 60 gradi, i tuorli sono ormai pastorizzati.

In mancanza di un termometro, si può semplicemente proseguire a sbattere i rossi per un 5 minuti. Quando hanno raggiunto una consistenza cremosa, si levano dal fornello e si aggiungono metà del caffè e l’essenza alla vaniglia. Poi si lascia freddare.

Frattanto avremo rivestito di pellicola alimentare una teglia per plumcake rettangolare.

In un altro recipiente verseremo poi lo yogurt e il formaggio e inizieremo a sbattere con delle fruste elettriche. Poi si versa la parte rimanente del dolcificante e si va avanti fino a che il composto non diventa cremoso e senza grumi.

Quindi si versa il resto del caffè e si mescola. Poi si incorpora la crema, mescolando con movimenti avvolgenti e costanti.

A questo punto si riempie lo stampo di cui sopra e si mette nel congelatore. Dovrà trascorrevi almeno due ore.

Passate le due ore, si rimuove dallo stampo per plumcake e si passa sopra un piatto da portata, a faccia in giù. Se è molto sodo, si può bagnare la base esterna dello stampo con acqua calda, facendo ovviamente molta attenzione a non toccare anche il semifreddo.

Infine togliamo la pellicola alimentare e decoriamo con della polvere di cacao, che avremo provveduto a setacciare con un colino a maglie fini. In caso possiamo anche aggiungere scagliette di cioccolato fondente.

Buon appetito!

Tempo di preparazione: circa 20 minuti
Congelatore: 2 ore
Tempo totale: 2 ore e 20 minuti
Porzioni: 5
Calorie: 140 calorie a porzione

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...