Macramé, un’arte antica che decora la casa contemporanea!

Il macramé è da moltissimi anni che conquista le case di numerose persone e non smette di sorprendere, giorno dopo giorno.
Una tecnica antica con una lunga tradizione alle spalle, che tutt’ora viene messa in pratica anche dalle più giovani per realizzare infiniti oggetti.

Prima di cominciare con l’articolo, dobbiamo ben spiegare cos’è di preciso l’arte del macramé. Quest’ultimo è un merletto che viene realizzato non cucendo e ricamando i fili, ma intrecciandoli fra di loro con un differenti logiche ben precise e studiate, che ci permettono di ottenere texture differenti e adatte all’esigenza. Inoltre, non si ottiene utilizzando ne gli aghi e ne gli uncini, ma solo grazie all’abilità delle mani.

Credit foto

La sua origine è araba e le prime sperimentazioni in Italia le troviamo verso il 1400, lungo le coste della Liguria.
Il fatto più interessante è che da quel momento, la tecnica utilizzata è sempre la stessa, non è mai cambiata! Le uniche cose ad essere state modificate sono i materiali, prima erano grezzi ora sono più delicati e raffinati.

Credit foto

Inoltre, è bene precisare che l’arte del macramé è aperta a chiunque, tutte voi potete abbracciarla e cominciare ad esercitarla!
In questo articolo, vi mostreremo alcuni degli oggetti più belli realizzati con questa tecnica, che vorrete subito averli per arredare la vostra casa! Cominciamo!

Credit foto

Macramé: oggetti decorativi davvero sorprendenti!

Porta vasi


credit foto

Avete deciso di appendere le vostre piantine grasse alla parete o al soffitto, ma non avete idea di come fare? Ecco un’ispirazione che vi conquisterà subito!
Con il macramé, si può realizzare un vero e proprio porta vaso, che vi permetterà di avere una perfetta fioriera sospesa.
Ideale è utilizzare questa tecnica per le piante piccole e di media grandezza.
Iniziate a realizzare il macramé direttamente su un gancio rotondo o a forma di U, così che poi potrete appenderlo a quello che fisserete al soffitto.
Qui sotto troverete una piccola guida per realizzare un semplicissimo macramé con il filo, per iniziare ad esercitarvi.

LEGGI ANCHE:  Come liberare frutta e verdura da pesticidi e sostanze tossiche


credit foto

Sotto bicchieri


credit foto

Non solo sotto bicchiere, ma anche per le candele, i profumi d’ambiente,
i piatti e qualsiasi altro oggetto che più amate.
Se non utilizzate la tovaglia, è un modo semplice e veloce per decorare il tavolo con delicatezza! Un tocco che cambierà la vostra quotidianità!

Da parete


credit foto

Ebbene sì, sicuramente l’oggetto in macramé più famoso di tutti, e anche il più desiderato, è l’arazzo da parete. Quest’ultimo, di infinite dimensioni in base alla nostra scelta, può decorare ogni dettaglio e angolo della casa. Vi basterà appenderlo alla parete, trasformerà la camera in un batter d’occhio.
Da posizionare in soggiorno, nel bagno, nella stanza da letto o in cucina, dove più preferite.

Tovaglia


credit foto

Se siete amanti delle tovaglie e il vostro tavolo non è mai senza, optate per quella in macramé!
Vi consigliamo di utilizzarla solo come decorazione e non per mangiare, altrimenti se sporcata si può davvero rovinare. Utilizzatela per arricchire il tavolo durante la giornata e quando avete ospiti in visita, li sorprenderete!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...