mai piu puzza di muffa puzza di muffa

Mai più puzza di muffa in casa: rimedi veloci ed efficacissimi!

La puzza di muffa è una della più persistenti, una volta che si è formata, anche se rimuoviamo la causa, difficilmente andrà via.

mai piu puzza di muffa puzza di muffa 1

Vediamo alcuni rimedi per rimuovere la muffa, evitare che si riformi e toglierne l’odore.

Rimuovere la muffa

La cosa migliore da fare quando ci accorgiamo della presenza di muffa in casa è chiamare un esperto. La muffa è veramente molto pericolosa per la nostra salute, e bisogna prestare moltissima attenzione nel trattarla, per non disperderla nell’aria, cosa che può fare solo un esperto.

Nel caso in cui però, l’infestazione di muffa fosse una cosa molto piccola, come potrebbe essere un angolino, allora, con le dovute precauzioni, possiamo occuparcene da soli.

Muniamoci di guanti, occhiali e mascherina protettiva, indossiamo abiti vecchi avremo anche bisogno di uno spruzzino e della candeggina. Copriamo i mobili che non possiamo rimuovere in prossimità di dove andremo a fare il lavoro, con dei teli di plastica. Inseriamo la candeggina nel vaporizzatore e spruzziamola sulla macchia di muffa ad una distanza di almeno 30 centimetri. Dobbiamo assolutamente evitare di creare gocce lungo la parete, perché la macchierebbero, quindi usiamo il prodotto con parsimonia. Piuttosto facciamo un secondo passaggio dopo qualche ora sempre con poco prodotto. A mano a mano che la candeggina asciuga la macchia sparisce.

Questa operazione andrà fatta al mattino presto, in una giornata asciutta. Dopo dovremo lasciare aperte le finestre della stanza per tutto il giorno. La candeggina è tossica se respirata a lungo, quindi dobbiamo assicurarci che sia completamente evaporata prima di rientrare nella stanza.

Come evitare la formazione di muffa

Poiché eliminare la muffa, come abbiamo visto, è piuttosto fastidioso è meglio evitare che si formi. La sua crescita è dovuta all’umidità, è chiaro che, più manteniamo asciutta la nostra casa, meno probabilità ci saranno che si formi.

Vediamo come:

  • arieggiamo tutti i giorni la casa per almeno un’ora,
  • evitiamo di asciugare i panni in casa,
  • nelle giornate più umide utilizziamo un deumidificatore,
  • disponiamo negli angoli più umidi dei contenitori con materiali assorbenti,
  • durante la cottura di cibi che producono molto vapore, teniamo le finestre aperte in modo che l’umidità non si accumuli all’interno.

Puzza di muffa in casa: come eliminare il cattivo odore

Anche se siamo riusciti ad eliminare la muffa dalla nostra casa, è probabile che il suo odore persista, una buona idea è lavare tutti i tessili che si trovavano nella stanza incriminata.

Dopo di che possiamo fare dei sacchettini profumati da disporre in diversi angoli della casa, gli ingredienti migliori da mettere all’interno dei sacchetti sono:

  • bicarbonato, non profumerà gli ambienti ma il suo potere assorbente eliminerà la puzza,
  • caffè possiamo usarlo in grani o in polvere il suo aroma coprirà tutti i cattivi odori,
  • vaniglia anche questa profumazione è sufficientemente forte da non far sentire più l’odore di muffa,
  • sale, come il bicarbonato, assorbirà i cattivi odori,
  • cannella questa spezia oltre a coprire gli odori ha poteri antimicrobici, ci aiuterà a mantenere più salubre la casa.

Un’altra buona idea per eliminare l’odore di muffa è quella di pulire le superfici con prodotti antiodore. Ne sono un esempio, l’aceto e il limone, usiamo l’uno o l’altro in un secchio di acqua molto calda e trattiamo tutte le superfici, senza sciacquarle. Unica avvertenza è quella di non usare l’aceto sul marmo, perché toglie brillantezza.

Un po’ di buona volontà e la nostra battaglia contro la muffa sarà vinta!

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!