“Mai prendere sul serio le sciocchezze”: Ecco le ultime parole di questa ragazza…

La vita è breve, si sa, a volte terribilmente breve. Una ragazza canadese che ha dovuto lasciare questa valle di lacrime a soli 35 anni ha voluto lasciare ai suoi amici e parenti un ammonimento a non sprecare il tempo che ci viene concesso su questa terra, perché davvero nessuno sa che cosa può riservarci il destino.

Bailey Jean Matheson si è spenta per un tumore nella primavera del 2019 e già da tempo sapeva che sarebbe stato quello il suo destino. Glielo avevano preannunciato i dottori quando le avevano diagnosticato una rara forma di cancro del tessuto muscolare liscio. A quello stadio della malattia – le dissero – le sarebbe restato al massimo solo un anno di vita.

Che fare? Sottoporsi alla chemioterapia pur sapendo che sarebbe stato tutto inutile? Con grande coraggio, Bailey ha preso la strada più difficile e dolorosa: ha scelto di non sottoporsi ad alcuna cura.

Gli ultimi mesi della sua vita non sarebbero stati un calvario senza speranza, li avrebbe invece dedicati a passare del tempo prezioso con le persone che amava, la sua famiglia e i suoi amici.

Verso la fine, ma non ancora vinta dalla malattia, questa indomita ragazza ha voluto lasciare una commovente testimonianza del suo passaggio su questa terra. Si tratta di una lettera pubblicata sulle pagine del Chronicle Herald. È un inno alla vita che comincia con queste parole: “Trentacinque anni possono non essere tanti, ma sono stati dannatamente belli”.

Poi, rivolgendosi ai genitori, scrive così: “Ricordo sempre quando mia madre diceva che perdere un figlio è la cosa più difficile per un genitore. I miei mi hanno dato il dono più grande, sostenendo la mia decisione di vivere il tempo che mi restava senza la chemioterapia”.

LEGGI ANCHE:  Santo del Giorno 18 Ottobre: San Luca Evangelista

E al suo compagno: “Brent, non avevi idea di cosa sarebbe successo, ma non avrei mai potuto desiderare uomo migliore al mio fianco in tutte le avventure, gli appuntamenti, le risate e le crisi”

E infine: “Non prendete le sciocchezze troppo sul serio e vivete”.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...