Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Make up e stile di vita: come si modifica la cura di sè dopo il Coronavirus.

Pubblicità

Make up e stile di vita saranno il nuovo enigmatico binomio dopo il Coronavirus. Ormai è chiaro che indosseremo il dispositivo di protezione anti covid-19 per molti mesi ancora. Questo comporterà un forte cambiamento nella cura di sè, ma non solo. Se prima, quando uscivamo, il rossetto era un must femminile irrinunciabile, da ora in poi, per un lasso di tempo ancora ignoto, le labbra laccate, il simbolo per antonomasia della femminilità, resteranno nascoste.

Ma davvero i rossetti verranno accantonati nel beauty-case? E come cambierà la routine per la cura della pelle, sensibilizzata dalla mascherina? L’estate è alle porte, ma non si respira aria di libertà, saremo costrette ad armaci di pazienza e a soffocare le nostre vanità? Forse no, forse è solo in atto un cambiamento sostanziale di abitudini e pensiero. Curiose? Iniziamo!

Pubblicità

Make up e stile di vita: un nuovo mondo da esplorare.

I cambiamenti del make up.

Il viso coperto per un terzo, metterà in primo piano lo sguardo! Spopoleranno i prodotti per contorno e trucco occhi, ciglia e sopracciglia.

I tester in profumeria e negozi di cosmetica lasceranno il posto ai cucchiaini biodegradabili usa e getta, per provare le texture di creme per il viso o fondotinta. Bandito l’uso di mani e dita, per ovvi motivi igienici.

Si ricorrerà in tutta sicurezza, alla diffusione piccoli campioncini, oppure a flaconi con erogazioni più sicure e “contactless” come gli spray, possibilmente con tecnologie antibatteriche incluse.

Puntare sui brand nazionali.

All’atto dell’acquisto, per una ripresa più veloce a livello nazionale puntate su prodotti realizzati nel nostro Paese: non solo per incrementare il prodotto interno lordo, ma anche per poter assicurare misure igieniche più sicure.

Pubblicità

Più controlli e formule green.

La tracciabilità dei prodotti diventerà fondamentale, con conseguenti maggiori richieste di trasparenza nelle filiere produttive.

Il Coronavirus sensibilizzerà le nuove generazioni, al consumo ecologico e all’ecosostenibilità. Così, la produzione etica sarà una delle grandi opportunità di ripresa.

Non si modificherà solo il make up, ma anche lo stile di vita.

Benessere, non solo essere. Prevenzione, non solo cura. Ecco le nuove parole chiave del post Coronavirus: per questo, l’interesse e la richiesta di integratori alimentari schizzeranno alle stelle. Il must sarà: potenziare le difese immunitarie. Di conseguenza, salirà l’attenzione per il proprio corpo, non solo a livello estetico, ma anche a livello salutistico, con l’adozione di un corretto ed equilibrato stile di vita. Sarà l’inzio di una nuova era, forse meno frivola e più attenta al valore della vita proprio e altrui.


Potrebbe interessarti anche...