Mangiare meno carne rossa e uova può prevenire l’ictus, dice una ricerca

mangiare meno carne rossa e hamburgers with beef tomato red onion lettuce 2829 10845

Mangiare meno carne rossa e uova può prevenire l’ictus, dice una ricerca

Mangiare meno carne rossa e uova può prevenire l’ictus, dice una ricerca. Ovvero: il tipo di microbioma intestinale può aggravare gli effetti dell’ictus.

mangiare meno carne rossa e hamburgers with beef tomato red onion lettuce 2829 10845

Già da qualche anno i ricercatori sapevano che la flora intestinale può avere un impatto sulla probabilità degli accidenti cardiovascolari (infarto, ictus), adesso, però, c’è la prova che i microorganismi intestinali possono direttamente influenzare la probabilità e le conseguenze di un ictus.

Lo ha scoperto un team di scienziati dell’Istituto di Ricerca Lerner di Cleveland, negli Stati Uniti, che ha pubblicato i suoi risultati su Cell Host & Microbe.

Questi dati potrebbero essere il punto di partenza per future terapie dirette a prevenire l’ictus. Dalla ricerca, più nel dettaglio, è emerso che la trimetillamina-N-ossido (TMAO), una sostanza di scarto che i batteri intestinali producono quando digeriscono certi nutrienti abbondanti nella carne rossa, causa eventi più massicci e dalle conseguenze più gravi nelle cavie da laboratorio.

Come spiega il dottor Stanley Hazen, uno dei capi della squadra di ricerca, a riprova di questo nesso è significativo “che un trapianto di batteri intestinali capaci di produrre trimetillamina-N-ossido è sufficiente a determinare un profondo cambiamento della gravità dell’ictus”.

Mangiare meno carne rossa fa bene: la prova

Il dottor Hazen e il suo team già da qualche anno avevano scoperto che livelli elevati di TMAO sono legati allo sviluppo di malattie cardiovascolari anche negli esseri umani e questo nesso era stato confermato da altre ricerche in giro per il mondo.

Come si diceva sopra, questo nuovo studio, che parte da quei risultati, adesso ci offre la prova di un legame diretto tra microbioma intestinale e probabilità di eventi cardiovascolari. Lo studio, in particolare, sembra confermare una volta di più che una dieta ricca di proteine animali non è buona per la nostra salute.

LEGGI ANCHE:  Una dodicenne inventa un orsacchiotto nascondi-flebo per tranquillizzare i piccoli pazienti ricoverati

Su quest’ultimo punto, in particolare, il team guidato da Hazen ha trovato che passare a una dieta che produca meno TMAO, ovvero una dieta con meno carne rossa e uova, può diminuire la gravità degli eventi cardiovascolari, icuts in testa.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...