Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Mara Maionchi racconta la sua battaglia contro il cancro

Pubblicità

«Bisogna godersi ogni ora, ogni giorno, come se fossero gli ultimi, perché potrebbero esserlo davvero…».

Arrivata alla bella età di 78 anni, Mara Maionchi sa di cosa parla, perché il tumore le ha già fatto visita un paio di volte e quindi ha avuto modo di toccare con mano quanto sia fragile e precaria questa nostra vita.

Pubblicità

Ma lei è una donna tosta, una tipa dalla volontà di ferro, che non si arrende mai e che guarda sempre al lato positivo delle cose.

Classe 1941, la bolognese Maionchi non fu una studentessa da dieci e lode. Lasciò i banchi di scuola nel 1959 e provò a fare diversi lavori con scarso successo. Fortuna volle che dopo non troppo tempo la tenace e irriverente protagonista di X Factor e poi di Italia’s Got Talent riuscì a scoprire la sua carriera, quello che proprio le piaceva fare nella vita: la discografica.

Entra alla Ariston Records nel 1967, dopodiché, otto anni più tardi, passa alla Dischi Ricordi. All’inizio fa la responsabile editoriale e più avanti diventa direttrice artistica. Il suo lavoro è trovare nuovi talenti e tocca a lei prendersi cura col suo caratteristico piglio dei futuri grandi protagonisti della musica italiana.

Più in là nella carriera assieme al marito Alberto Salerno fonda anche due case discografiche sue: nel 1983 la Nisa, famosa tra l’altro per aver lanciato un artista come Tiziano Ferro, e nel 2006 Non ho l’età, con l’aiuto delle figlie Giulia e Camilla.

Sui suoi problemi di salute di recente la ironica e grintosa Mara si è espressa così in una intervista radiofonica: «Fino a ora sto bene, ho fatto gli esami un mese fa ed era tutto a posto. Speriamo in bene, cerchiamo di stare tranquilli. Questo è un problema che quando ti visita ti lascia sempre qualche strascico. Purtroppo ci sono tante persone che sono state più sfortunate di me. Questa vita è da vivere giorno per giorno, essere felici è un obbligo, non sappiamo mai cosa accadrà, non c’è certezza del domani, dobbiamo godersi ogni ora fino alla fine».

Pubblicità

Sagge parole da una grande donna che ha sempre saputo combattere al meglio al sua battaglia con la vita.


Potrebbe interessarti anche...