Meringhe salate: sorprendenti snack al parmigiano. Non saprete resistere!

meringhe salate sorprendenti snack al 2

Meringhe sì, ma salate! Le avete mai provate? Sono gustosissime nuvole di parmigiano, perfetto come snack da presentare in tavola per un aperitivo con gli amici di sempre.

Morbide e saporite, sono una vera delizia tale e quali. Oltre ai bianchi d’uovo, per la realizzazione base, dovrete aggiungere un solo ingrediente e un pizzico di sale. Ma si prestano anche a variazioni sul tema dettate dalla vostra creatività: olive tritate, granella di mandorle, nocciole o noci, pinoli, pomodorini secchi a listarelle. Se desiderate una resa più saporita e forte, sostituite il grana con il pecorino!

Insomma, date sfogo alla vostra fantasia e stupirete familiari e ospiti con le vostre virtù culinarie.

Cuociono in forno e sono leggerissime, oltre a rappresentare un modo alternativo per utilizzare gli albumi avanzati, magari preparando un dolce o una crema pasticcera.

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

meringhe salate sorprendenti snack al 2

Meringhe salate: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • parmigiano reggiano, 15 g
  • albumi, 3
  • sale, 1 presa.

Preriscaldate il forno a 180° e foderate la leccarda con la carta apposita.

Preparate la sac à poche montando una bocchetta liscia

Grattugiate il parmigiano e tenetelo a portata di mano.

In una ciotola larga e capiente, montate i bianchi d’uovo con il sale. Quando il composto risulterà ben denso e spumoso come la neve, inserite il formaggio servendovi di una spatola. Compite delicati movimenti dal basso all’alto per non compromettere la riuscita della ricetta.

Una volta ben amalgamato, trasferite il tutto nella sacca da pasticcere e realizzate tante cupolette ben distanziate tra loro. Cercate di crearle tutte il più possibile simili e delle stesse dimensioni e non preoccupatevi troppo se non sarete troppo precise, perché si gonfieranno in cottura.

LEGGI ANCHE:  Finta carbonara: per un piatto gustoso con sole 340 Kcal

Infornate per una ventina di minuti, quando risulteranno ben dorate, estraetele e lasciatele intiepidire.

Sono fantastiche ancora calde, ma non perdono il loro sapore avvolgente neppure una volta raffreddate del tutto.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...