Miele di fichi | Ricetta antica calabrese | Ottima per tante ricette

miele cotto di fichi miele di fichi

Una ricetta della tradizione calabrese da non perdersi è quella del miele cotto di fichi.

Realizzare questo miele cotto è molto semplice e anche se la preparazione è lunga non nasconde insidie.

Una volta che il miele cotto di fichi sarà pronto potremo chiuderlo immediatamente nei vasetti di vetro e conservarlo, senza problemi, per periodi lunghi.

Solo il profumo farà venire l’acquolina in bocca a tutti.

Qui di seguito lascio il procedimento e gli ingredienti utili per preparare 1 litro di miele.

Sarà delizioso!

miele cotto di fichi miele di fichi

Miele di fichi: ingredienti.

Ingredienti:

  • 4,5 litri di acqua
  • 250 gr di zucchero (se si desidera)
  • 5 kg di fichi freschi di tutte le varietà (più varietà sono più gustoso sarà il risultato

N.B: se in casa avete qualche fico secco aggiungete anche quello

Procedimento.

La prima cosa da fare è quella di lavare i fichi per poi portarli in una ciotola capiente e schiacciarli con le mani.

Completata quest’operazione trasferiamo la purea realizzata in una grande pentola posta su un fuoco.

Dopodiché aggiungiamo l’acqua e mescoliamo di tanto in tanto con un cucchiaio di legno fino a portarla a bollore. Successivamente facciamo cuocere il tutto per circa 30 – 35 minuti. Mescolando di tanto in tanto perché non attacchi.

Trascorsa il tempo indicato andiamo a filtrare il risultato per recuperare il liquido dei nostri fichi. Mi raccomando: per filtrare nel modo giusto andiamo a posare su una ciotola capiente uno scolapasta rivestito con un canovaccio resistente. Per questa operazione armatevi di pazienza.

In seguito trasferiamo il liquido ottenuto in una pentola pulita e facciamo cuocere il tutto per diverse ore su una fiamma media.

LEGGI ANCHE:  La ricetta ultra saporita: prova le patate ai quattro formaggi

Tuttavia dopo qualche ora di cottura è necessario eliminare con un cucchiaio la schiuma che si è andata a formare.

Dopodiché, se lo desideriamo, possiamo aggiungere lo zucchero indicato nell’elenco posto sopra. Con lo zucchero i tempi di cottura si accorciano in quanto diventa denso molto prima.

Quando il composto risulterà molto più denso, molto simile al miele, versiamo il risultato in dei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati.

Chiudiamo per bene i vasetti e andiamo a riporre nella nostra dispensa il miele cotto di fichi.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...