Modelli di chirurgia estetica: addio al mito di Pamela Anderson

modelli di chirurgia estetica addio 03

Così come cambiano i canoni di bellezza nella società, così mutano anche i modelli di chirurgia estetica.

Infatti si dice basta al seno gonfiato e di plastica nonché alla chirurgia estetica “da catena di montaggio”.

Ebbene! I nuovi modelli di chirurgia estetica sono caratterizzati da corpi armonici e seni ben proporzionati.

Approfondiamo meglio l’argomento in questione.

Nuovi modelli di chirurgia estetica: parola di Luciano Perrone

“L’attuale ideale estetico richiama richiama il modello della donna sud-americana in quanto caratterizzata da forme generose e proporzionate.

Ne è un esempio il seno che si rivela pieno, sodo, mai volgare e si adatta perfettamente alle forme del corpo”.

Queste sono le parole di Luciano Perrone, medico associato alla AICPE (Associazione Italiana della Chirurgia Plastica ed Estetica).

E da questa constatazione sorge una domanda: queste donne sono forse nate con il gene del seno perfetto? Assolutamente no!

 Modelli di chirurgia esteticaesempio di bellezza estetica

Tanta perfezione, come afferma il Dott. Perrone, è frutto di un’attenta pianificazione (nonché studio) del decolleté in relazione alle caratteristiche di ognuna.

Si può giungere a conclusione che anche i loro seni sono rifatti, andando incontro a determinati canoni estetici.

State tranquilli, la perfezione in natura non esiste!

La bellezza come concetto evolutivo

Esattamente come le mode, il concetto di bellezza cambia nel tempo poiché non è affatto un criterio assoluto e immutabile.

Infatti, la bellezza della donna, complice l’immaginario maschile, si è misurata sempre sulla base di standard differenti: dalle Pin-up (seducenti fanciulle del Dopoguerra) all’ideale estetico “magro” dato dalla top model Twiggy negli anni ‘60.

Infine, verso gli anni ‘80, vi è un ritorno alla bellezza prorompente grazie al boom degli interventi di mastoplastica additiva.

E’ pacifico affermare che il concetto di “silhouette perfetta” abbia un connotato socio-culturale, connesso al benessere economico o alla povertà.

Infatti, la Storia testimonia come le forme morbide e abbondanti fossero un simbolo di salute e ricchezza, associato alle donne benestanti che vivevano nel lusso e potevano permettersi di cibarsi in abbondanza.

LEGGI ANCHE:  Tinta alla cannella: come coprire i capelli bianchi in modo naturale!

In altri periodi storici, invece, i corpi androgini hanno dominato e incarnato un concetto di fascino e goduto di uno status “privilegiato”, tra fitness, alimentazione curata ed emancipazione.

Modelli di chirurgia estetica: tempi moderni

Recentemente, l’ideale di sensualità ha virato nuovamente verso modelli di chirurgia estetica caratterizzati da un equilibrio tra benessere-eleganza, praticità-raffinatezza.

Infatti, si tratta proprio di un canone di bellezza, ben bilanciato e gradito dall’universo maschile, costituito da proporzioni e armonia delle forme che non risulterà effimero in quanto andrà ben oltre le mode del momento.

un altro esempio di bellezza estetica

Non a caso, un recente studio dei Professori Viren Swami e Martin J.Tovée (Dipartimento di Psicologia dell’Università di Westminster) ha evidenziato che gli uomini con un QI più alto preferiscano le donne con un decolleté più “discreto” e di grandezza media.

Si delinea, così, un nuovo quadro che trova piena e concreta applicazione proprio attraverso la sempre più richiesta “mastoplastica argentina”, collegandosi al concetto di bellezza sud-americana.

Infatti, afferma il Dott. Luciano Perrone che: “ Il Sud America, specificamente l’Argentina, è la culla della chirurgia estetica.

La mastoplastica argentina si divulga in Italia ed è la favorita tra veline, modelle e star.

Ma è bene specificare che non ci si riferisce a quei seni volgari, finti e di plastica in quanto la mastoplastica argentina è all’opposto di quella che viene considerata come chirurgia da catena di montaggio”.

Per concludere, i modelli di chirurgia estetica, oggi, mirano a un’ideale di bellezza femminile armonico, proporzionato e sinuoso che approda anche negli Stati Uniti, facendo tramontare il mito di una delle bellezze più ammirate e copiate: l’attrice Pamela Anderson.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...