Neonata di 3 mesi picchiata fin quasi a morte dai genitori, combatte per la vita

Una bambina di 3 mesi lotta per la sua vita dopo aver subito maltrattamenti infantili per mano dei suoi genitori, dice la polizia.

La bambina Addilyn fu trascurata e abusata fino al “baratro della morte” quando suo padre Michael Fisher, 30 anni, e Brooklyn Tidwell, di 27 anni, la portarono al Centro medico regionale del Tennessee nel sud di Nashville.

La polizia è stata chiamata quando in ospedale i medici si sono accorti che la bambina presentava più ossa rotte e danni interni all’organo e al cervello. Attualmente è in condizioni critiche dopo essere stata sottoposta a un coma medicalmente indotto per fermare l’emorragia cerebrale, riferisce WZTV.

Neonata di 3 mesi picchiata fin quasi a morte dai genitori, combatte per la vita

Le autorità hanno detto che sono stati chiamati a indagare sul caso della bambina dopo che i suoi genitori hanno cercato assistenza medica presso il Southern Medical Regional Center del Sud. I medici dell’ospedale hanno riferito che la bambina ha anche riportato fratture al torace e presenta convulsioni a causa del gonfiore nel suo cervello. È stata messa in un coma medicalmente indotto nella speranza che il gonfiore si riduca.

La bambina, che era nata prematuramente pesava circa 2 chili e 300 grammi alla nascita, attualmente pesa 4 chili. La sua famiglia ha detto che così piccola ha già sofferto così tanto e stanno lavorando per trovarle una casa sicura e amorevole.

Qualcuno vicino alla famiglia ha scritto sulla pagina:

Questa bambina merita una famiglia amorevole e una famiglia che mostrerà il suo amore incondizionato ogni singolo giorno per il resto della sua vita e sappiamo tutti che lo otterrà da qui in avanti.

Woodard sta prendendo provvedimenti per ottenere la custodia di emergenza della bambina.

LEGGI ANCHE:  Tempesta d'amore, anticipazioni 30 luglio: la strategia di Ariane

I membri della famiglia sostengono che la coppia ha altri due bambini insieme che sono in custodia statale. Fisher fu accusato di abusi fisici e Tidwell di negligenza.

Entrambi i genitori sono stati accusati del caso. Il padre trentenne di Addilyn, Michael Fisher, è stato accusato di tentato omicidio di primo grado e sua madre, 27 anni, Brooklyn Tidwell, è stata accusata di incuria nei confronti della bambina.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...