Nidi di patate, uova e pancetta: una chicca sulla tavola delle feste.

2

I nidi di patate, con uova e pancetta sono un’opera d’arte culinaria. State per scoprire una ricetta originale e golosa che metterà d’accordo tutti! Presentatela sulla tavola imbandita, lasceranno senza parole ospiti e famigliari, benché avvezzi alle vostre abilità in fatto di cucina!

Croccanti fuori e teneri dentro, sono un affondo nel piacere più vorticoso che possiate immaginare. Perfetti come aperitivo, stupirete gli amici con una preparazione tanto bella da ammirare, quanto gustosa da assaporare.

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

Nidi di patate, uova e pancetta: una chicca deliziosa sulla tavola delle feste.

Nidi di patate, uova e pancetta: ingredienti e preparazione.

Per questa ricetta, procuratevi:

  • farina bianca, 2 cucchiai
  • patate, 500 g
  • grana padano o parmigiano reggiano grattugiati, 100 g
  • uova fresche, 13 piccole
  • pancetta o bacon a dadini, 100 g
  • erba cipollina, q.b.
  • sale, q.b.
  • pepe, q.b.

Preriscaldate il forno a 200°. Imburrate e infarinate una teglia da 12 muffin. Se preferite potete utilizzare i pirottini usa e getta.

Sbattete leggermente un uovo in una terrina e tenete a portata di mano.

Sbucciate le patate, quindi con una grattugia a fori larghi, riducetele a fiammifero. Strizzatele con molta energia per eliminare il più possibile l’acqua di vegetazione. Trasferitele, poi, in una ciotola larga e capiente, unite la farina il formaggio, l’erba cipollina e l’uovo. Amalgamate perfettamente il tutto, aggiustate sale e pepe ed apprestatevi a realizzare i piccoli nidi.

Prelevate un cucchiaio di composto alla volta e trasferitelo nella teglia dei muffin, realizzate un buco in mezzo, distribuendo l’impasto soprattutto sul fondo e sui lati. Infornate per 15 minuti. I bordi devono risultare ben dorati.

Estraete e abbassate la temperatura a 180°. Guarniteli ora con la pancetta a dadini e un uovo, posizionandolo con cautela proprio nel foro al centro di ogni nido. Distribuite un po’ di erba cipollina e infornate nuovamente per una decina di minuti. Non appena l’albume risulta rappreso e cotto, estraete la teglia e lasciate raffreddare leggermente prima di servire questa meraviglia!

LEGGI ANCHE:  Il Fiadone: una ricetta antica, oggi simbolo delle festività

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...