Ogni bambino ha un talento, basta sapere come aprire la porta per poterlo fare uscire

César Bona, spagnolo, di mestiere fa il maestro e lo fa bene, al punto che nel 2015 è arrivato tra i cinquanta finalisti del premio per il miglior maestro del mondo (Global Teacher Prize).

Secondo lui l’educazione deve venire prima di tutti i governi e di tutte le ideologie, perché è la chiave che schiude il futuro ai nostri figli.

Bona è anche convinto che un maestro debba sempre essere disposto a imparare qualcosa dai suoi scolari: “Ogni bambino è un universo. Tutti i bambini sono straordinari e non basta riempire loro la testa di dati, dobbiamo invece dargli strumenti come la conoscenza, la sensibilità, l’empatia e la resilienza, di modo che possano uscire rafforzati da ogni situazione avversa…”.

Insomma, secondo il maestro Bona il segreto del buon insegnante è la capacità maieutica, ovvero la capacità di far emergere dalla personalità del bambino quelle qualità e abilità nelle quali può eccellere.

Ogni bambino ha un talento, basta sapere come aprire la porta per poterlo fare uscire

Bisogna scoprire quali sono i punti di forza dei bambini e aiutarli a sfruttarli con coraggio e determinazione.

Detto in altre parole, per il maestro Bona fare l’insegnante ha davvero poco a che vedere con il costringere gli alunni dentro la “gabbia” di un programma ministeriale.

Perché – afferma – non sono i bambini a doversi adattare ai programmi, ma piuttosto il contrario: “Gli educatori devono adattarsi ai bambini e non il contrario. Bisogna motivarli e stimolare la loro creatività in modo che da grandi possano rendere questo mondo un posto migliore…”.

E soprattutto – dice ancora il maestro Bona – l’insegnante deve proporsi tutti i giorni ai suoi alunni come un esempio da seguire, offrendo quindi di sé sempre la versione migliore: le qualità di un buon insegnante secondo lui dovrebbero essere coraggio, umiltà, apertura mentale e curiosità.

LEGGI ANCHE:  Armocromia di una donna: e tu che colore e che stagione sei? Fai il test!

Soprattutto una cosa, poi, il maestro dovrebbe saper comunicare ai bambini: il piacere impagabile della scoperta.

Perché una delle cose più belle della vita è che ogni giorno si può imparare una cosa nuova.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...