Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Ecco come liberarsi dall’ONICOMICOSI con questo rimedio naturale ed efficace

I funghi alle unghie o onicomicosi, è un’infezione causata da funghi dermatofiti che si sviluppano e proliferano sia sulle mani che sui piedi. Questo avviene perché queste parti del corpo sono sempre esposte al calore e all’umidità, rendendo l’ambiente idoneo per lo sviluppo di questi microrganismi. I funghi causano arrossamento, prurito, bruciore e desquamazione della pelle attorno alle unghie.

Fortunatamente, ci sono molti rimedi naturali che possono essere utilizzati per combattere le infezioni fungine. Tra questi c’è il bicarbonato di sodio molto efficace per contrastare lo sviluppo dei funghi che se associato anche all’aceto di mele dà risultati molto più veloci.

Bicarbonato di sodio per trattare la micosi delle unghie

download (10)Il bicarbonato di sodio presenta potenti proprietà antisettiche, antimicotiche e alcaline utili a trattare molte tipologie di infezioni. E’ utile anche per le infezioni cutanee e grazie alla presenza di molte sostanze e alla sua natura alcalina, rende l’ambiente non idoneo allo sviluppo e alla proliferazione di funghi e molti batteri. Inoltre è utile anche per mascherare il cattivo odore dei piedi.

Ingredienti
– 1,5 litri di acqua
– ½ tazza di aceto di mele
– 3 cucchiai di bicarbonato di sodio

Preparazione

images (6)Riscaldate un po’ l’acqua e aggiungete l’ aceto di mele. Dopodiché immergete questo liquido in una bacinella piuttosto grande per fare un pediluvio.
Immergete i vostri piedi e lasciateli per circa 15- 20 minuti in ammollo. Asciugate bene i piedi e le unghie e applicate una pasta a base di bicarbonato di sodio e tenetela per circa 10 minuti. Successivamente risciacquate con acqua e massaggiate eseguendo movimenti circolari. Asciugate bene i piedi e passate l’asciugamano tra le dita dei piedi. Realizzate questo iter ogni sera prima di andare a letto. Per avere una maggior azione potete inumidire il bicarbonato con qualche goccia di limone o acqua ossigenata.
I primi risultati saranno visibili già dopo qualche giorno di trattamento.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi


Potrebbe interessarti anche...