Consigli per la casa e Trucchi della nonna

Orchidea con foglie gialle: Il metodo economico e veloce per averle verdi e brillanti!

Orchidea con foglie gialle: Il metodo economico e veloce per averle verdi e brillanti!

Chi ama le piante ed è provvisto di “pollice verde” è cosciente del fatto che bisogna curare le piante con attenzione e amore.

Le orchidee che abbiamo in casa hanno bisogno di continue cure per evitare che possano essere attaccate da funghi e batteri.

Nel caso in cui purtroppo i funghi riescano a danneggiare le orchidee dobbiamo cercare di guarirle e di farle tornare rigogliose.

Orchidea con foglie gialle: Il metodo economico e veloce per averle verdi e brillanti!

Come può ammalarsi un’orchidea? E cosa possiamo fare?

Con il metodo che andremo a vedere riusciremo ad aiutare a guarire le foglie delle piante diventate gialle. In questo modo la pianta crescerà in modo decisamente migliore.

L’orchidea può ammalarsi per molti motivi. La pianta può essere stata esposta troppo e direttamente alla luce del sole oppure il terreno può essere stato poco annaffiato e quindi risultare asciutto.

Per gestire ed eliminare la malattia dei funghi che affligge la pianta dobbiamo rimuovere le foglie danneggiate. Per farlo basta solo dividerle a metà e rimuoverle completamente.

Dopo aver eliminato le foglie danneggiate bisogna estrarre la pianta dal vaso e rimuovere i vecchi materiali usati per la piantagione. Tagliamo anche le radici secche e danneggiate.

Ed è dopo queste operazioni che entra in scena il perossido di idrogeno.

A cosa serve il perossido di idrogeno? Come bisogna utilizzarlo?

Il perossido di idrogeno ha proprietà antibatteriche utili a disinfettare la pianta nel modo migliore.

Dobbiamo versare tutta la boccetta acquistata in un innaffiatore e poi spuzzarlo in modo uniforme su tutta l’orchidea.

In questo modo proteggeremo la pianta da batteri e funghi.

Non resta che selezionare un vasetto che favorisca il drenaggio e portare sulla base dei piccoli pezzi di polistirolo.

Dopodiché portiamo nel vaso la corteccia di pino lasciata precedentemente immersa per un quarto d’ora in acqua. Successivamente inseriamo l’orchidea e intorno ai bordi del vaso andiamo a sistemare i gusci del cocco. Mi raccomando anche il cocco deve essere precedentemente lasciato 15 minuti immerso in acqua.

La pianta si riprenderà rapidamente, basterà riporre il vaso in un luogo luminoso e arieggiato.

Che aspetti a metterti a lavoro e a curare la tua pianta d’appartamento? Vedrai che la curerai in modo egregio.

Articoli recenti

Panelle siciliane di farina di ceci: una ricetta semplicemente pazzesca!

Panelle siciliane di farina di ceci: una ricetta pazzesca! Panelle di farina di ceci: una…

10 ore fa

Sformato di patate ripieno: è più gustoso della carne e con sole 240 Kcal!

Se lo sformato di patate è uno dei tuoi piatti preferiti devi preparare la ricetta…

12 ore fa

Timballo di pasta con zucchine: una delizia che prepari in soli 10 minuti!

Timballo di pasta con zucchine: una delizia pronta in soli 10 minuti! Buongiorno a tutti!…

14 ore fa

Illuminiamo il nostro Natale: 20 idee incantevoli, le più cliccate del web!!!

Illuminiamo il nostro Natale. Dal web alla nostra creatività, il nostro Natale, può seguire le…

18 ore fa

Decorazioni di Natale utilizzando quello che hai in casa: 20 idee tutte da copiare

Decorare la casa in economia: ecco 20 idee da non sottovalutare. Avete un budget ridotto,…

20 ore fa

Biscotti di Natale: la ricetta facilissima e tante idee per decorarli!

I biscotti per Natale sono una ricetta davvero semplice da realizzare ed, con un unico…

23 ore fa