Orchidea, foglie gialle: come porvi rimedio e come evitarlo

Orchidea, foglie gialle: come porvi rimedio e come evitarlo

L’orchidea è un fiore bellissimo, simbolo di passione, se ci viene regalata, di solito, ha un significato molto forte, al di là di questo è anche una pianta molto delicata e, se vogliamo farla durare nel tempo in tutto il suo splendore, dobbiamo imparare a prendercene cura nel giusto modo.

Orchidea, foglie gialle

 

Orchidea, foglie gialle: impariamo ad osservarla

Quando ci si vuole occupare di una pianta, è molto importante imparare ad osservarla da vicino, in modo da accorgersi immediatamente dell’insorgenza di eventuali problemi. Una pianta di orchidea sana ha foglie corpose e lucide, il fiore è dritto e ben aperto, finché la vediamo così non dobbiamo preoccuparci.

Foglie gialle

Se ci accorgiamo che alcune foglie stanno perdendo il loro bel colore verde e cominciano a tendere al giallo è meglio correre subito ai ripari, anche perché ,questa caratteristica può essere il sintomo di diversi problemi, se non dovessimo azzeccare immediatamente qual’è quello giusto, presa in tempo, riusciremo con i vari tentativi,comunque a salvarla, in caso contrario potrebbe morire prima che abbiamo capito di cosa si tratti.

Giallo e nero

Se le foglie sono gialle ma con delle macchie nere, con ogni probabilità stiamo innaffiando troppo la nostra orchidea, il rimedio a questo problema è di rinvasare la pinta con un terriccio asciutto e da quel momento ridurre il quantitativo d’acqua che gli abbiamo dato fino a quel momento, per regolarci, prima di innaffiare aspettiamo che la terra sia asciutta infilando il dito all’interno del vaso (spesso la parte superficiale della terra si secca ma all’interno del vaso è ancora umida).

A quel punto, se abbiamo paura di versare comunque troppa acqua, possiamo immergere il vaso in un contenitore con tre quattro cm d’acqua e lasciare l’orchidea in ammollo per un’oretta, così lei assorbirà solo ciò che le serve.

Se non abbiamo proprio voglia di rinvasare tutto, e il problema è agli esordi, potremmo provare a mettere dei fogli di carta assorbente all’interno del terriccio e lasciare che assorbano l’eccesso d’acqua, se però in un paio di giorni la situazione non migliore saremmo costrette a cambiare terra e vaso.

LEGGI ANCHE:  Riciclare i dischi in vinile: 20 idee incredibili da provare

Gialle gialle

Se le foglie appaiono gialle e secche il problema potrebbe essere un’eccessiva esposizione al sole o a correnti d’aria, le piante hanno bisogno di luce e aria, ma l’orchidea non deve prenderle in modo diretto, quindi proviamo a spostare la nostra amichetta verde in un posto ben illuminato e arieggiato ma non direttamente esposto né a luce né a vento.

Un’altra possibilità di foglie gialle e secche potrebbe essere la scarsa umidità dell’aria che dovrebbe essere intorno al 40% per far stare bene l’orchidea, anche in questo caso la soluzione è spostarla da dove si trova e porla in un posto più umido.

Gialle con dei buchini

Se osservando la nostra orchidea notiamo che, oltre ad essere gialle,le foglie presentano anche dei piccoli buchi, la causa più probabile è l’infestazione di ragni rossi, in questo caso dovremmo anche vederne qualcuno, il rimedio casalingo per eliminarli è piuttosto semplice, basterà far bollire un paio di spicchi d’aglio in mezzo litro d’acqua, lasciare raffreddare la soluzione, metterla in un vaporizzatore e spruzzare la miscela sulle foglie ogni 3 /4 giorni finché la situazione non si sarà normalizzata.

Giallo non omogeneo

Se il colore delle foglie della nostra orchidea è un giallo a chiazze, è quasi certamente colpa della cocciniglia (un parassita), per eliminarlo basterà sciogliere una manciata di scaglie di sapone di Marsiglia in un litro d’acqua e vaporizzare ogni 2/3 giorni sulla pianta.

Giallo non identificato

Se la nostra piante ha foglie gialle ma non riusciamo ad identificarle in nessuna delle categorie precedenti, potremo essere in presenza di una carenza di potassio, in questo caso, basterà usare del fertilizzante ricco di questo elemento per risolvere la situazione, o, se avevamo già intenzione di cambiare il vaso, allora sostituiamo direttamente la terra con una ricca di potassio.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...