Orecchiette croccanti alle cime di rapa: tutto il sapore del Sud!

orecchiette croccanti alle cime di 3

Le orecchiette alla cime di rapa sono tipiche del Sud, ma per essere in linea con la tradizione devono essere croccanti.

È un piatto semplice e gustoso, indubbiamente quello che identifica in maniera più capillare la cucina pugliese. In origine, però, era un po’ differente: non prevedeva, infatti, la presenza del formaggio grattugiato, troppo costoso, ma del pangrattato che regala comunque grandi soddisfazioni al palato e scricchiola tra i denti.

E noi che amiamo restare ancorate alla storia gastronomica, vogliamo presentarvi proprio la ricetta originale.

Se volete preparare anche la pasta con le vostre mani di fata, cliccate qui e farete in un baleno.

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

orecchiette croccanti alle cime di 3

Orecchiette croccanti alle cime di rapa: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • cime di rape, q.b. in abbondanza
  • aglio, 1 spicchio
  • acciughe, 5 filetti
  • peperoncino in polvere, q.b. (se gradito)
  • sale, 1 presa
  • pangrattato, 25 g
  • orecchiette, 500 g

Pulite le cime di rapa sciacquandole sotto l’acqua fredda corrente, eliminate le foglie esterne e sbollentate quelle più fresche e tenere in una pentola colma di acqua bollente, cuocetele per 5 minuti, quindi passatele sotto al getto freddo del rubinetto, scolatele, asciugatele e tenetele a portata di mano.

Tostate il pangrattato in una piccola casseruola con un filo di olio d’oliva.

In un’altra padella scaldate l’olio d’oliva, aggiungete lo spicchio d’aglio tritato, i filetti di acciughe e un pizzico di peperoncino in polvere, quindi fate cuocere per sciogliere le acciughe e trasformarle in una sorta di cremina. Unite anche le cime di rapa e proseguite la cottura per una decina di minuti, mescolando continuamente.

Nel mentre, tuffate le orecchiette in un tegame alto e capiente, colmo di acqua bollente leggermente salata per il tempo riportato sulla confezione, o per 3 minuti se sono fresche e fatte a mano. Quando risultano cotte, scolatele e versatele nella padella con il sugo, amalgamate bene e servitele ancora bollenti cosparse con una buona presa di pangrattato.

LEGGI ANCHE:  Muffin in 5 minuti SENZA BURRO e dal cuore cremoso: buonissimi per colazione

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...