Ornamenti rustici da creare con il riciclo delle pigne| idee facili da non perdere

Con le pigne raccolte durante una scampagnata nei boschi, potete creare ornamenti rustici davvero decorativi.

D’autunno la natura assume colori unici, un susseguirsi di tono su tono che varia dall’arancione al rosso fuoco che incantano la vista. Passeggiare tra i boschi è un piacere, un momento per ritrovare il contatto con la terra, nostra madre e rinnovare le promesse di tutelarla, nel pieno rispetto dell’ambiente. Le pigne ai piedi degli alberi sono un souvenir che spesso raccogliamo per ricordare un’escursione speciale.

Collezionarle, consapevolmente o inconsciamente, rimane uno dei gesti più antichi per chi, come me, fin da bambina amava portare a casa un pezzetto di bosco.

Se ne avete accumulate negli anni una buona quantità, potete utilizzarle in tanti diversi modi.

Curiose? Iniziamo!

1.Ghirlande con le pigne: idea numero 1

Munitevi di uno spago e annodatele una per una, alternando quelle più piccole con quelle di grandi o medie dimensioni. aggiungete qualche fiocco di juta e otterrete una ghirlanda rustica e d’effetto. Facilissima!

Ornamenti rustici con le pigne

Fonte immagine

2.Idea numero 2

Un barattolo di vernice spray basta e avanza per dipingere velocemente un sacchetto di pigne. Un filo di spago, qualche bacca finta rosso acceso, delle stelline argentate: legate tra loro tutti questi elementi e realizzerete un decoro natalizio perfetto. Le lucine a led completeranno il tutto, illuminando e riscaldando l’ambiente.

Fonte immagine

3.Idea numero 3

Se avete davvero tante pigne, armatevi di pazienza, piuttosto dedicate un’ora di tempo al giorno, ma lavorate con calme e cura: questa decorazione naturale è davvero bellissima, regala un angolo autunnale ricercato e raffinato, ma prevede un certo impegno.

Munitevi di uno spago piuttosto spesso e iniziate a legare una ad una le pigne, il più vicino possibile tra loro per ottenere un intreccio perfetto.

Fonte immagine

4.Corona da appendere fuori dalla porta

Perfetta per addobbare la porta d’ingresso, per questa corona procuratevi una basi rotonda in polistirolo. Fissate le pigne una ad una con la colla a caldo, sovrapponendole il più possibile per ottenere un riempimento ben corposo. Abbellite il tutto con un fiocco di stoffa a scacchi.

LEGGI ANCHE:  Luffa, la spugna vegetale da coltivare sul balcone. Ecco come

Fonte immagine

5.Decorazioni rustiche da appendere: idea numero 1

Con qualche rametto di pino, della juta, dei campanellini, delle bacche finte e due pigne, potete decorare un angolino della casa in perfetto stile autunnale.

Fonte immagine

6.Idea numero 2

Una cascata di pigne che scende da una lampada per esterno è il benvenuto più caloroso che possiate realizzare per accogliere amici e parenti.

Incollatele ad un nastro di iuta: rustico e raffinato al contempo, questo decoro conquista per la sua naturale semplicità.

Fonte immagine

7.Decorazioni luminose con le pigne

Un vaso di vetro, qualche lucina a led, una manciata di pigne e un angolino anonimo si trasforma in un punto luce davvero elegante. Facilissimo e senza bricolage!

Fonte immagine

8.Centrotavola luminosi e profumati: idea numero 1

Immancabilmente, non potete trascurare l’effetto delle pigne se utilizzate per abbellire la tavola.

Servitevi di un vassoio rotondo, mettete al centro una o più candele e iniziate a realizzare dei cerchi tutto intorno alternando le pigne con i gusci di frutta secca: noci, nocciole, mandorle e arachidi.

Ecco un centro tavola bello da vedere e delizioso da mangiare!

Fonte immagine

9.Idea numero 2

Per una variante a tema, potete riprodurre un effetto simile, utilizzando una boule di vetro al posto del vassoio. Se inserite anche qualche fetta di agrume essiccato, della cannella, dell’anice stellato, qualche chiodo di garofano, vi assicurate un profumo intenso e autunnale in tutta la casa! Geniale!

Fonte immagine

Buon riciclo creativo a buon fai da te!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...