Paccheri con pesce spada, melanzane e pomodorini. Italia in tavola

il primo di pesce paccheri AdobeStock 211506853

Paccheri con pesce spada, melanzane e pomodorini

Il primo di pesce: paccheri di pesce spada, pomodorini e melanzane. Il piatto che ti proponiamo oggi odora di mare e di estate. Si tratta di ottimi paccheri a base di pesce spada, melanzane e pomodorini.

Paccheri con pesce spada, melanzane e pomodorini

Siamo davanti a profumi e colori molto mediterranei e molto estivi, una festa anche per i palati più raffinati.

Ma senza por tempo in mezzo, eccoci alla ricetta.

Gli ingredienti

Per quattro persone servono: 400 grammi di paccheri; 400 grammi di pesce spada; 400 grammi di pomodori tipo Piccadilly; due melanzane; uno spicchio d’aglio; quanto basta di menta fresca; quanto basta di peperoncino; quanto basta di olio di semi di girasole; quanto basta di olio extravergine di oliva.

La preparazione

La prima cosa è pulire le melanzane, poi si fanno a fette di circa un centimetro di spessore e si mettono sopra uno scolapasta, dopodiché ci si spolvera sopra del sale grosso per far loro rilasciare l’acqua di vegetazione. Quindi si coprono con un panno pulito e ci si mette sopra un peso per strizzarle meglio: devono stare così per un un’ora o anche due.

Frattanto si pulisce anche il pesce spada, levando la pelle e tagliandolo a dadini di circa un centimetro di lato. Quindi si mette in frigo.

Adesso è il momento di lavare i piccadilly, sbollentarli per cinque secondi in acqua bollente, levare loro la pelle e i semi e poi tagliarli a listarelle.

A questo punto si sciacquano le melanzane, si strizzano, si asciugano con un panno pulito e poi si mettono a friggere in olio di semi abbondante. Una volta che hanno preso colore, si mettono ad asciugare sopra della carta da cucina per levare l’olio in eccesso.

LEGGI ANCHE:  Brioches sofficissime con scaglie di cioccolato: per una colazione senza conservanti!

Adesso si prepara un soffritto con tre cucchiai di olio extravergine, uno spicchio d’aglio e un peperoncino. Quindi si aggiungono i dadini di pesce spada, si aggiusta di sale e si lascia andare per un paio di minuti. Dopodiché si sfuma con del vino bianco, si aspetta che evapori del tutto e si conserva al caldo.

A questo punto nella medesima padella si versano i tocchetti di pomodoro, si regola di sale e si fa andare a fiamma moderata per un dieci minuti. Passati i 10 minuti, si aggiungono le melanzane, il pesce spada e qualche foglia di menta fresca, sminuzzata.

Adesso non rimane che scolare la pasta al dente e mantecarla per bene in padella col sugo di cui sopra.

Buon divertimento e buon appetito!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...