Pane al latte in padella, senza lievitazione e senza impastatrice!

pane al latte in padella 1

Il pane al latte in padella dovrebbe diventare un patrimonio dell’umanità.

Velocissimo da realizzare, senza impastatrice e senza lunghi tempi di attesa per una lievitazione ottimale, perché è perfetto così com’è.

Sano e genuino, si sposa in maniera deliziosa con salumi e formaggi, accompagnerà i vostri momenti a tavola con gusto e leggerezza. Preparatelo per una cena tra amici, resteranno incantati dalla sua bontà. Potete utilizzare qualsiasi tipo di farina preferiate, da quella classica 00 a quella integrale o senza glutine. Se siete intolleranti al lattosio, servitevi di un latte vegetale e risolverete qualsiasi inconveniente!

Versatile e semplice nella sua essenzialità, vi farà riscoprire la gioia di servire un pasto integralmente realizzato con le vostre mani.

Curiose di conoscere questa ricetta? Iniziamo!

pane al latte in padella 1

Pane al latte in padella: ingredienti e preparazione

Per 6 panini in padella procuratevi:

  • latte (di mucca o vegetale), 150 ml
  • farina (di tipo 00 o altro a piacere), 300 g
  • olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai
  • sale fino, q.b.
  • lievito istantaneo in polvere per preparazioni salate, 8 g

Questo è un impasto facilmente realizzabile a mano, quindi allacciate il grembiule e setacciate in una ciotola farina e lievito. Versate il latte e l’olio a filo e aggiustate il sale. Lavorate il composto dapprima nel recipiente, quindi spostatevi sulla spianatoia e proseguite fino ad ottenere un panetto liscio e soffice.

Dividetelo in 6 porzioni, tutte delle stesse dimensione e peso, formate delle palline. Stendetele una ad una, appiattitele partendo dal centro e allargandovi verso l’esterno: dovete ottenere dei cerchi tutti uguali. Se preferite, potete servirvi del mattarello.

Ora accendete il fornello e appoggiate una padella antiaderente; quando risulterà ben calda, sistemate uno alla volta i dischetti di pasta e cuoceteli con il coperchio inserito. Mantenete la fiamma medio bassa per non bruciarli. Dopo 5 minuti circa, girateli e proseguite la cottura per altri 3 minuti. Trasferiteli su un piatto da portata e spennellateli con un po’ di olio e una manciata di sale, rosmarino o origano.

LEGGI ANCHE:  Croccarella dell’orto: la schiacciatina di zucchine che piacerà a tutti!

Facile no?! Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...