Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Pane al latte, ma giapponese! Sofficissimo e senza impastare! Curiose?

Pubblicità

Il pane latte giapponese, o più comunemente “Hokkaido Milk Bread”, è sofficissimo, arioso all’interno, ma compatto esternamente, ricorda per alcuni versi il pane da sandwich e per altri il pan brioche: è un must del Sol Levante, soprattutto a colazione Semplicissimo da realizzare, non necessita di impastatrice, basterà realizzare tre rotolini, destinati a lievitare come nuvole in una teglia da plumcake. La ricetta che vi proponiamo si basa su una preparazione particolare, che prevede la creazione di un legante a base di acqua e farina, da addensare velocemente sul fuoco e aggiungere all’impasto. In questo modo, otterrete un panetto facilmente lavorabile e un filoncino più alto, soffice e fresco per addirittura 4 giorni. Curiose? Iniziamo!

Pane al latte giapponese: ingredienti e prima preparazione.

Pubblicità

Per questa ricetta dovrete disporre di:

  • per il pre-impasto detto “tang zhong”:
    • acqua, 6 cucchiai,
    • farina di tipo 00, 2 cucchiai (circa 25 g)
    • uovo, 1
  • per l’impasto vero e proprio:
    • uovo, 1 leggermente sbattuto
    • burro fuso, 30 g
    • latte interno, 120 ml
    • farina di tipo 00, 300 g
    • lievito di birra secco, 1 bustina
    • sale, 1 cucchiaio
    • zucchero semolato, 3 cucchiai.

Sciogliete il burro e tenetelo da parte. Nel frattempo, dedicatevi al pre-impasto: versate acqua e farina in un tegamino, ponetelo sul fuoco a fiamma bassa, e mescolate perché si addensi. In una ciotolina, sbattete l’uovo e aggiungetelo al pre-impasto. Spegnete il gas e lasciate intiepidire.

Preparazione dell’Hokkaido.

Passate ora alla preparazione dell’impasto vero e proprio. Accendete il forno a 175°. 

In un recipiente inserite tutti gli ingredienti sopra indicati e il pre-impasto. Lavorate il composto aggiungendo un po’ di farina se necessario: l’impasto non deve risultare appiccicoso. Sistemate ora il panetto in una ciotola oleata, ricoperta di pellicola trasparente e di un panno umido, e lasciate lievitare almeno un paio d’ore. Dovrete vedere raddoppiare il suo volume. Trascorso questo tempo, colpite l’impasto con un pugno! Come?!?! Eh già, liberatorio per voi, ma anche per il pane… così infatti farete fuoriuscire l’aria. Dividetelo in tre palline delle stesse dimensioni, poi su un tagliere leggermente infarinato, stendete ogni pallina col matterello per ottenere un ovale di circa 15 cm di altezza. Piegate la prima metà di ogni ovale verso il centro e la seconda metà sulla prima. Arrotolate i 3 fagottini così ottenuti e posizionateli in una teglia per plumcake rivestita di carta forno.

Pubblicità

Lascia lievitare nuovamente almeno per un’oretta: dovrete verificare che i tre rotolini si alzino oltre il bordo della tortiera. Quando questo accade, potete infornare, ma prima sbattete leggermente un uovo e spennellatelo sulla superficie del pane giapponese.

Posizionalo nella parte più bassa del forno per 30 minuti. Ricordatevi che, se la superficie si scurisce troppo velocemente, dovrete ricoprirlo con la carta di alluminio per proteggerlo.

Sfornate, lasciate freddare e servite… Buon appetito!

Pane al latte


Potrebbe interessarti anche...