Pane al vapore: il mantou cinese, bocconcini soffici come una nuvola!

Il mantou cinese è una sofficissima nuvola di pane cucinata al vapore, realizzato con un impasto simile a quello della nostra focaccia. L’assenza di sale e la modalità di cottura conferiscono a questi bocconcini un sapore ed un profumo delicatissimi. In Asia, vengono preparati  con tre differenti finalità di consumo: vuoti (mantou) come prevede questa ricetta, farciti con carne, verdure (baozi) e venduti per strada come spuntino pomeridiano, fritti nell’olio per un dessert che viene servito con una ciotolina di latte condensato. Curiose di assaporare questo delizioso piatto tipico orientale? Iniziamo!

Pane al vapore: ingredienti e preparazione!

Con queste dosi, dovreste ottenere circa 12 panini; procuratevi:

  • farina 00, 500 g
  • latte intero, 300 g
  • zucchero, 35 g
  • lievito di birra secco, 5 g
  • olio extravergine d’oliva, 25 g.

In una ciotola abbastanza capiente versate la farina e lo zucchero, quindi aggiungete metà del latte e il lievito. Impastate con le fruste elettriche o la planetaria e versate il restante latte a filo. Mescolate il tutto fino a ottenere un composto elastico, aggiungete l’olio: amalgamatelo fino al suo completo assorbimento.

Trasferite l’impasto su una spianatoia o sul piano di lavoro: lavoratelo con le mani per formare una palla liscia tesa. Copritela con un canovaccio pulito e lasciatela riposare per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, con un mattarello, stendete l’impasto su un piano leggermente infarinato, fino ad ottenere un rettangolo di spessore omogeneo, quindi piegatelo in 3.

Una volta ottenuto un nuovo rettangolo, ricopritelo nuovamente  con un canovaccio per almeno 10 minuti. Stendetelo ancora per allargarlo ulteriormente, poi arrotolate il lato più lungo sul lato più corto, ottenendo così un cilindro di circa 6 cm di diametro. 

LEGGI ANCHE:  Panini facili e super veloci all'avena, leggeri, dietetici, soffici e gustosi!

Da questo cilindro dovrete ricavare 12 rotolini: per essere più precise tagliatelo prima a metà, poi ogni metà di nuovo in 2, e via dicendo.

Preparate 12 quadrati di carta forno e disponetevi sopra i rotolini. Posizionateli poi all’interno di una vaporiera, mettendone al massimo 4 per ogni strato:  lieviteranno moltissimo. Riempite la pentola con acqua calda, impilate i piani, coprite con il coperchio e lasciateli lievitare per 20 minuti a fuoco spento, poi accendete il gas e fateli cuocere, senza aprire il coperchio per 25 minuti. Servite il vostro pane al vapore ancora caldo. Se ne avanzate, conservatelo in un sacchetto per alimenti di plastica, ben sigillato.

Pane al vapore

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...