Pane azzimo a basso indice glicemico: ecco la ricetta per farlo in casa

Pane azzimo: come farlo in casa.

Il pane azzimo è un pane fatto con farina di cereali e acqua, come ogni altro pane, ma senza lievito, cioè non è fermentato.

Per molto tempo il pane non lievitato è stato l’unico conosciuto. Si faceva con farina integrale e acqua e si cuoceva mettendo l’impasto su pietre arroventate o cenere calda, che conferiva al pane un caratteristico sapore.

Nella storia il pane azzimo è stato oggetto di una singolare controversia dottrinal-religiosa, che vista con gli occhi di oggi appare del tutto priva di senso.

Tra il 1052 e io 1053 il patriarca di Costantinopoli Michele Cerulario sferrò un attacco contro la Chiesa latina per il fatto che in Occidente per l’eucaristia si usava il pane azzimo, mentre nell’Oriente bizantino era usanza adoperare quello lievitato.

I latini giustificarono l’uso del pane azzimo col fatto che Gesù aveva istituito l’eucaristia durante la Pasqua ebraica e nella Pasqua ebraica si usa solo pane non lievitato.

Ma torniamo a bomba.

La farina impiegata per preparare il pane azzimo può essere di grano, di orzo o di altri cereali. L’impasto privo di lievito risulta piuttosto compatto e in genere la sua digestione è un po’ meno facile rispetto al pane “normale”.

Qui sotto ti proponiamo una ricetta per la preparazione del pane azzimo in casa.

Pane azzimo: la ricetta fai da te

Gli ingredienti che ti servono sono pochi e semplici: mezzo chilo di una farina integrale, 300 millilitri di acqua a temperatura ambiente e del sale.

Mischia la farina con un pizzico di sale, disponila a fontanella e nell’incavo versa l’acqua piano piano a temperatura ambiente. Impasta bene per un quarto d’ora, poi avvolgi l’impasto con un panno pulito e lascia riposare per un’oretta.

LEGGI ANCHE:  Mettete dei fogli di alluminio sul viso. Il risultato è straordinario!

Passato questo tempo, prendi il mattarello e lavora l’impasto fino a ottenere una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore.

Per cuocere il tuo pane azzimo metti in forno a 220 gradi per una ventina di minuti. Puoi anche adoperare una padella antiaderente ben calda e cuocere un paio di minuti per lato.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...