Panzerotti Pugliesi fatti in casa | La ricetta più buona è quella di mia nonna!

panzerotti pugliesi fatti in casa AdobeStock 280390845

Panzerotti Pugliesi fatti in casa | La ricetta più buona è quella di mia nonna!

Oggi andremo a vedere insieme come realizzare nella cucina di casa i buonissimi panzerotti pugliesi.

La ricetta della mia nonna descritta qui di seguito permetterà a tutti di preparare dei panzerotti ripieni davvero deliziosi.

Dopo un solo morso questi panzerotti fritti diventeranno irrinunciabili.

La preparazione non nasconde insidie ma di certo bisogna non avere fretta.

Lascio sotto tutto l’occorrente e il procedimento.

panzerotti pugliesi fatti in casa AdobeStock 280390845

Panzerotti pugliesi fatti in casa: ingredienti.

Gli ingredienti utili per l’impasto sono:

  • 12 gr di lievito di birra
  • 1 kg di farina di grano tenero 0
  • 20 gr di sale
  • 500 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di miele

Per il ripieno dobbiamo usare:

  • 300 gr di passata di pomodoro pronto al basilico (io uso la Mutti)
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
  • scamorza o filone per pizze q.b.

Friggiamo i panzerotti con:

  • 1 l di olio di semi di arachide

Procedimento.

Cominciamo versando la farina su un piano da lavoro e andiamo a realizzare una fontanella in cui aggiungere il lievito sbriciolato. Aggiungiamo il miele, l’olio per poi versare dentro l’acqua tiepida amalgamando con delicatezza gli elementi della fontanella.

Piano piano integriamo la farina circostante continuando sempre a versare l’acqua. Dopodiché versiamo sulla nostra massa il sale e riprendiamo ad amalgamare continuando ancora ad aggiungere l’acqua.

Quando avremo raccolto tutta la farina impastiamo per altri 10 minuti fino ad ottenere la consistenza giusta per il nostro impasto.

In seguito doniamo all’impasto la forma di un rotolo per poi tagliarlo a metà e dividerlo in sfere da 50 grammi l’una.

LEGGI ANCHE:  Torta cuor di mela: una crostata che è un amore

Successivamente copriamo il risultato per 2 ore con un canovaccio.

Mentre l’impasto lievita recuperiamo gli ingredienti per il ripieno.

Tagliamo la scamorza a dadini in un piatto e in un altro piatto portiamo il pomodoro e aggiungiamo il pecorino e il parmigiano.

Riprendiamo le nostre sfere ormai lievitate e stendiamole con un mattarello fino a donarle uno spessore di 2 o 3 millimetri.

Dopodiché riempiamo i panzerotti con il ripieno che abbiamo realizzato (non mettiamo troppo sugo) per poi farli friggere in una pentola piena di olio bollente.

Facciamo friggere i panzerotti per poi adagiarli, una volta pronti, su una teglia rivestita con carta assorbente.

Dopodiché assaggiamo.

Pancia mia fatti capanna!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...