Pasta fredda alle olive: il primo estivo leggero e divertente

pasta fredda alle olive

Pasta fredda alle olive: il primo estivo leggero e divertente.

L’estate è la stagione delle paste fredde. Le si prepara la sera prima e l’indomani si dà loro una rinfrescata con dell’olio a crudo e il gioco e fatto. Si mangia un primo leggero e completo, che non appesantisce la digestione e non contribuisce ad aumentare il senso di calura e oppressione di certe lunghissime giornate canicolari.

Pasta fredda alle olive: il primo estivo leggero e divertente

Gli ingredienti

Gli ingredienti per questa deliziosa pasta fredda alle olive sono i seguenti (abbastanza indicativi): mezzo chilo di peperoni; 320 grammi di pasta corta a scelta; 30 grammi di olive nere snocciolate; 20 grammi di capperi; quattro acciughe; due cipollotti; uno spicchio d’aglio; quanto basta di basilico; quanto basta di prezzemolo; quanto basta di olio extravergine; quanto basta di sale e pepe.

Si prepara così

Prendete i peperoni e metteteli in forno a 180 gradi per un quarto d’ora, dopodiché li pelate, togliete piccioli e semi, li dividete in listarelle e li asciugate. Il passo successivo è rosolarli in padella con due cucchiaiate d’olio e con l’aglio schiacciato (che poi va tolto). Infine vanno uniti i cipollotti affettati, dopodiché si fa andare per qualche altro minuto e si aggiusta di sale e pepe.

A questo punto è ora di cuocere la pasta e mentre questa bolle prendete i peperoni e i cipollotti e li mettete in una ciotola grande assieme ai capperi, alle olive snocciolate (e tagliate a metà, volendo) e ai filetti d’acciuga fatti a pezzettini. Il tocco finale è una spolveratina con prezzemolo e basilico tritati (ma il basilico può andare bene anche a foglie intere), poi si mescola per bene.

LEGGI ANCHE:  Peperoni ripieni di verdure: una ricetta super leggera e veloce!

Ora scolate la pasta al dente, la passate sotto l’acqua corrente per fermare la cottura e la mescolate col condimento. Si può aggiungere un filo d’olio a crudo e servire subito oppure, come si diceva sopra, mettere da parte per il giorno dopo, magari per un picnic al mare o in campagna.

I peperoni si possono anche sostituire con i pomodori e naturalmente il piatto può essere arricchito pure con altri ingredienti, sia in alternativa che in aggiunta a quelli indicati.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...