Patatine fritte light: a crudo nella friggitrice ad aria. Risultato perfetto!

patatine fresche fritte light cotte AdobeStock 257172896

Patatine fritte light nella friggitrice ad aria: come cuocerle per un risultato perfetto!

Le patatine fritte! Uno degli alimenti più amati in generale che però hanno la caratteristica di essere nemiche della linea in quanto ricche di amidi e sono cotte nell’olio, che assorbono in grande quantità. Oggi vi parliamo però di una ricetta che prevede di utilizzare per la lor preparazione una friggitrice ad aria, che consente di renderle più leggere e non contrastanti ad una eventuale dieta. Vediamo i dettagli e gli ingredienti necessari.

Patatine fritte light nella friggitrice ad aria

Patatine fritte light nella friggitrice ad aria: come cuocerle per un risultato perfetto!

Ingredienti necessari per 2 persone:

– 200 gr di patate
– 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
– sale q.b.

Procedimento

Per prima cosa in questa ricetta è necessario preparare le patate: lavatele e sbucciatele con cura. Poi affettatele per lungo a listarelle, mi raccomando devono essere sottili, poi mettetele in una ciotola capiente e copritele con dell’acqua per evitare che anneriscano e lasciatele riposare per circa 30 minuti.

Passato il tempo stabilito, scolate le patate e asciugatele per bene prima di disporle in una terrina. Aggiungete poi un cucchiaio di olio extravergine di oliva e infine salate, girate poi per bene assicurandovi che il poco condimento si sia distribuito su tutte le patatine. Dopodiché accendete la friggitrice ad aria per preriscaldarla a 190° per 30 minuti, non dimenticate di girarle spesso.

Per un risultato croccante

A questo punto infornate la vostre patate. Mettete in forno sotto il grill per circa 10 minuti. Prima di toglierle dal forno, aspettate in ogni caso che siano dorate, A questo punto sono tenere e croccanti allo stesso tempo.

LEGGI ANCHE:  Involtini di zucchine leggeri ma con ripieno goloso: veloci e buonissimi!

Potete anche scegliere di tagliare a spicchi le patate, ma in questo caso la cottura dovrà proseguire fino a 40 minuti se non oltre.  Inoltre se volete ulteriormente insaporirle, potete aggiungere tutti gli aromi che desiderate, ma ricordate di farlo quando le patate sono quasi a fine cottura. Questo permetterà al vostro ulteriore condimento di essere assorbito, in modo tale da rilasciare sulle stesse i sapori e i profumi ma non di bruciare.

Ricordate che altro sale va aggiunto a cottura ultimata, così come l’eventuale aggiunta di rosmarino. Buon appetito a tutti!

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...