Pavimenti senza aloni: scopri il trucco efficace

Pavimenti senza aloni: ecco come fare!

Una delle nostre preoccupazioni, quando laviamo i pavimenti, è che non ci rimangano dei fastidiosissimi alone.

Spazziamo, laviamo, lucidiamo, ma troppo spesso ci accorgiamo che nonostante tutte le nostre accortezze ci sono rimaste macchie e aloni. Questo può dipendere dal fatto che sul pavimento restano residui di detersivo oppure dal fatto che adoperiamo dei prodotti che non sono adatti allo scopo.

Non solo, a volte può anche capitare che il maledetto alone non se ne vada più. Che fare? Ebbene, esistono dei metodi casalinghi e non troppo cari attraverso i quali possiamo ottenere dei pavimenti lucidi e senza aloni.

Vediamoli, distinguendo tra i vari tipi di pavimento.

Pavimenti senza aloni:ecco il trucco efficace per ogni tipo

Il parquet

Per la pulizia giornaliera basta sciogliere due cucchiai di bicarbonato di sodio e un pezzo di sapone di Marsiglia in tre litri d’acqua.

Un altro modo efficace di pulire il pavimento di legno è usare un panno in microfibra umido: così rimuoverai lo strato di polvere e di sporco. Puoi anche aggiungerci qualche goccia di olio essenziale: quello che vuoi, a seconda del profumo che gradisci di più.

Ciò che importa è che il panno sia ben strizzato, perché come si sa il legno tende ad assorbire l’acqua.

Se poi si tratta di lucidarlo, il parquet, si può adoperare con profitto la cera d’api, sempre che sia senza additivi chimici.

Pavimenti senza aloni

I pavimenti di marmo

Il marmo è elegante, ma anche delicato, può rovinarsi con facilità. Col marmo occorre evitare prodotti che possano corroderlo o renderlo opaco. Da questo punto di vista, sono da escludere l’aceto, l’acido citrico e anche la candeggina.

Per la pulizia quotidiana può andare bene un detersivo fai da te composto come segue: un cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido; tre cucchiai di bicarbonato di sodio; 10 cucchiai di alcool denaturato; tre litri d’acqua.

LEGGI ANCHE:  Scrivania Fai Da Te: Idee Originali per un arredamento a costo 0!

Sciogli tutto quanto in un secchio d’acqua. Il mix sgrassa e pulisce, ma delicatamente. Asciuga bene.

Per lucidare il marmo: un modo molto semplice è sciogliere qualche cucchiaio di bicarbonato in tre litri d’acqua e usare un panno in microfibra. Può andare bene anche un vecchio maglione di lana.

Un altro modo è attraverso la polvere di pietra pomice, sciolta nella misura di due cucchiai in due litri d’acqua e passata sul pavimento con delicatezza. Risciacquare con acqua calda.

Pavimento in ceramica o grés

Con questi tipi di pavimento non bisogna adoperare detergenti a base di olio: la parte oleosa tende infatti a rendere opaca la ceramica o il grés.

Per lucidare la ceramica bastano acqua calda e mezzo bicchiere di aceto bianco. L’aceto sgrassa, lucida e scaccia pure i cattivi odori.

Per la pulizia giornaliera puoi comporre questa miscela: quattro cucchiai di alcool denaturato; un cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie o un cucchiaino di sapone liquido; tre litri d’acqua; quattro cucchiai d’aceto.

Pavimenti in cotto

Può andare bene una soluzione con 3 litri d’acqua, mezzo litro di aceto e un paio di gocce, non di più, di detersivo biologico per piatti.

Lava il pavimento e asciuga subito con un panno asciutto.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...