Pennelli per il trucco: pieni di batteri, più del wc: per eliminarli bastano 80 centesimi

pennelli trucco hanno piu batteri pennelli trucco 1

Non tutti sanno che i pennelli trucco sono ricchi di batteri. Si tratta di qualcosa da non sottovalutare considerando il fatto che si tratta di prodotti che entrano a stretto contatto con la pelle del volto.

Teoricamente, i pennelli di questo tipo andrebbero puliti e lavati accuratamente periodicamente. Spesso si sottovaluta questa operazione e la si trascura.

pennelli trucco hanno piu batteri pennelli trucco 1

Perché pulire i pennelli trucco

I pennelli trucco sporchi favoriscono la formazione dei brufoli e dei punti neri, nella migliore delle ipotesi. I batteri diffusi sul viso rimangono sulla pelle, inficiando la corretta produzione di sebo: in certi casi, possono provocare irritazioni serie.

I pennelli andrebbero lavati almeno una volta a settimana, specialmente quelli per il blush e per il fondotinta. Quelli per l’ombretto, invece, vanno lavati ogni volta che si utilizzano perché entrano in contatto con gli occhi.

Gli studi recenti hanno dimostrato qualcosa di impressionante: al microscopio si è potuto notare come i batteri lavorino in maniera molto veloce e possano proliferarsi anche muffe e funghi di vario tipo. Addirittura, pare che siano presenti più batteri che sul Wc di casa!

Si sono registrati oltre 500 tipi di funghi nei pennelli per il fard e circa 100 tipi di batteri differenti.

Come pulire i pennelli in maniera ottimale

Ma come fare, quindi, per pulire i pennelli trucco? Si tratta di una domanda assolutamente fondamentale a cui va data una risposta esaustiva. Consideriamo che oltre a garantire l’igiene degli strumenti, va anche assicurata la loro integrità.

Si può procedere nella stessa maniera per tutti i tipi di pennelli che abbiamo. In primo luogo, è necessario bagnare il pennello con dell’acqua, successivamente versarci sopra il sapone, preferibilmente liquido. Va bene sia quello per le mani che un bagnoschiuma o uno shampoo delicato: si trovano prodotti in commercio anche da 0,80 cent!

LEGGI ANCHE:  Ecco tutti i prodotti per la pulizia che non vanno mai mescolati

A questo punto, massaggiamo bene e delicatamente le setole con le dita e cerchiamo di far uscire tutto lo sporco visibile ad occhio nudo. Noteremo quasi subito che lo sporco colorerà la schiuma del sapone e l’acqua. Difatti, verrà intrappolato nella schiuma. A questo punto, pian piano, sciacquiamo tutto il pennello con dell’acqua calda e strizziamo delicatamente per far rimuovere l’acqua in eccesso.

Ricordiamo sempre che prima di utilizzare di nuovo il pennello, è essenziale che questo sia asciutto alla perfezione. L’asciugatura è fondamentale per evitare la formazione di muffe. Si può procedere servendosi di aria calda, ma naturale. Si sconsiglia l’utilizzo di un phon o dei classici caloriferi perché possono rovinare le setole in maniera irrimediabile.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...