Peperoncini piccanti sott’olio | Falli così! Sono buonissimi come quelli calabresi!

peperoncini piccanti sottolio la buona 236608348 516121539479107 588149334618078843 n

Peperoncini piccanti sott’olio | Falli così! Sono buonissimi come quelli calabresi!

Peperoncini piccanti sottolio: la conserva fai da te. Mettere i peperoncini sottolio è un ottimo modo per conservarli nella stagione in cui sono più abbondanti e quindi poterli godere anche in inverno.

Peperoncini piccanti sott'olio: la conserva fai da te

Una cosa importante di questa semplicissima ricetta è che la qualità dell’olio che usate non è affatto indifferente: se è buono, questo avrà naturalmente effetto anche sui peperoncini, che risulteranno buoni di conseguenza.

Peperoncini piccanti sott’olio: gli ingredienti

Occorrono: 1 chilo di peperoncini piccanti; quanto basta di aceto di vino bianco; quanto basta di sale; quanto basta di olio extravergine di oliva.

La preparazione

La prima cosa è munirsi di uno scolapasta, dopodiché si copre con un canovaccio pulito e si spruzza con dell’aceto di vino bianco (basta bagnarsi le dita con l’aceto e spruzzare con le mani).

Adesso prendete i peperoncini: levate il picciolo e li distribuite a strati sul canovaccio di cui sopra, spolverandoci sopra una manciata di sale da cucina (fino) tra uno strato e l’altro.

Adesso ripiegate il canovaccio sopra i peperoncini così trattati e spruzzate ancora dell’aceto di vino bianco. Sarà bene mettere un peso sopra a tutto, per esempio una pentola con dell’acqua. Si lascia riposare così per una notte intera.

Il giorno dopo si fa bollire un tegame di acqua e ci si versa – indovinate? – dell’aceto di vino bianco. Quando l’acqua riprende a bollire ci si buttano i peperoncini che avevamo lasciato a riposare avvolti nel canovaccio e si fanno scottare per un minuto. Quindi si scolano e si fanno asciugare.

A questo punto si prendono dei barattoli di vetro a chiusura ermetica e si riempiono coi nostri peperoncini, Tra uno strato e l’altro aggiungere qualche grano di sale grosso.

LEGGI ANCHE:  Come sostituire il glutine nelle ricette: ecco le alternative valide!

Quindi i barattoli si riempiono con dell’olio extravergine d’oliva fino a sommergere i peperoncini. Occorre fare in modo che l’olio si assesti e nel caso si può rabboccare. Aggiungere un pressello in plastica in modo da tenere i peperoncini ben sommersi nell’olio e chiudiamo per bene i barattoli.

A questo punto i barattoli dovranno rimanere al buio almeno per una ventina di giorni prima di adoperarli.

Buon appetito!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...