Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Per la pelle e per il cuore: questo è il frutto che non deve mai mancare!

Pubblicità

Per la pelle e per il cuore: scopri il frutto della passione.

Non solo è buono, ma possiede anche molte proprietà benefiche per la salute. Parliamo del frutto della passione.

Pubblicità

Il frutto della passione è acidulo, dolce, profumato, esotico. Il suo sapore è pressoché unico e inconfondibile.

È conosciuto anche come maracujá ed è ricco di vitamina C, pro-vitamina A, fibre, fruttosio, potassio e ferro (quest’ultimo però scarsamente biodisponibile).

In Italia ancora non si trova con molta facilità, ma sta diventando sempre più gradito e diffuso.

Per la pelle e per il cuore: scopri il frutto della passione

Come aspetto, il frutto della passione è una specie di sfera violacea all’esterno e con una deliziosa polpa gialla.

Dal punto di vista della salute, mangiarlo può essere un aiuto contro l’insorgere di malattie dell’apparato cardiovascolare, ma non solo. Si dice anche che stimoli la libido, di qui il nome di frutto della passione.

I semi di questo strepitoso pomo esotico di solito vengono adoperati per la preparazione di mangime per animali, mentre dalla buccia si estrae un olio cosmetico di particolare qualità.

Pubblicità

Il frutto della passione apporta 97 chilo-calorie per etto di prodotto: se ne può mangiare spesso, ma senza esagerare. In cucina trova impiego soprattutto per ricette di dolci, ma lo si usa anche per preparare dei cocktail alla frutta.

Il frutto della passione è buono se: la buccia è ruvida e di colore violaceo; se è morbido al tatto; se ha un buon profumo.

Anti-età e amico di cuore e digestione

Il frutto della passione è ricco di antiossidanti e quindi può aiutare a combattere alcune malattie legate all’invecchiamento, come i disturbi della pressione e cardiovascolari in genere. È facilmente digeribile e può aiutare a ritrovare la regolarità in caso di stitichezza. Ricco di pectina, favorisce il transito intestinale e può aiutare a prevenire la colite.

Una ricerca pubblicata nel 2012 dal Nutrition Journal dice che il passion fruit può avere affetti benefici per i pazienti che soffrono di diabete di tipo due.

In particolare sembra che questo frutto possa diminuire il fenomeno dell’insulino-resistenza, aiutando i pazienti a tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue.

Mangiare più spesso il frutto della passione, e in genere molta frutta e verdura, specialmente dopo i cinquanta è un’abitudine che dovremmo tutti quanti fare nostra.


Potrebbe interessarti anche...