Ecco perché le DONNE hanno bisogno di dormire di più rispetto agli UOMINI

La scienza ha ormai appurato che le donne possiedono un cervello molto più complesso, il che suggerisce che hanno bisogno di riposare e di dormire molto di più. Il professor Jim Horne, direttore del Centro di Ricerca sul Sonno presso la Loughborough University ha una spiegazione specifica sul perché è importante dormire.

Secondo Jim Horne: “Per le donne, dormire poco è fortemente associato ad alti livelli di stress psicologico, depressione e rabbia. Questi disturbi non sono stati osservati invece negli uomini”.
Il professore autore del libro Sleepfaring, “Un viaggio attraverso l’arte del sogno”, ha affermato: “Una delle principali funzioni del sonno è quello di permettere al cervello di recuperare e riparare se stesso. Durante il sonno profondo, la corteccia – la parte del cervello responsabile della memoria, del pensiero, del linguaggio e così via – si libera dai sensi e va in modalità di recupero “.
“Più il cervello viene utilizzato durante il giorno, più esso ha bisogno di recuperare col sonno. Le donne tendono al multi-task – ovvero fanno più cose contemporaneamente e sono molto flessibili – e così usano più del loro cervello rispetto agli uomini. A causa di ciò, il loro bisogno di sonno è maggiore”.
“Un uomo che ha un lavoro complesso ed è coinvolto in molte decisioni può avere anche lui la necessità di dormire di più rispetto alla media maschile – ma mai quanto una donna “.
Le donne hanno bisogno di dormire di più di 8 ore a notte.
Come migliorare la qualità del sonno
Ci sono molti modi per migliorare il sonno durante la notte. Ma, questi suggerimenti potrebbero non funzionare per ciascuno di voi, perché siamo tutti diversi.
Routine di sonno – Bisogna impostare una routine del sonno, in modo che il cervello riconosca la necessità di rallentare e di rilassarsi. In questo modo potrete dormire molto meglio di notte.
Evitare determinati alimenti – Alcuni alimenti agiscono come stimolanti, ed è necessario evitare questi prima di andare a letto. Si tratta della caffeina nel caffè, la teobromina nel cacao o cioccolato e lo zucchero. Questi stimolanti influenzano il sonno, e spesso portano ad insonnia.
La meditazione – Questa pratica è molto importante per rilassarsi e per addormentarsi in poco tempo, assicurando un sonno continuo sino al mattino seguente.
Yoga – Le posture di yoga aiutano a preparare il corpo per un buon riposo, soprattutto per chi soffre di insonnia o per chi soffre di continui risvegli durante la notte.
Melatonina – Gli esperti concordano sul fatto che la melatonina aiuta a dormire meglio. Dosi di 1-3 mg di melatonina offrono un sonno migliore, ed è preferibile assumere l’integratore un’ora prima di coricarsi.

LEGGI ANCHE:  Ecco i 12 grandi usi dell'Olio di Ricino che nessuno conosceva prima!

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...