Perdere un cane è doloroso e difficile come perdere una persona cara. Ecco lo studio!

uno studio dimostra che perdere iStock 000026041974 Large

Perdere un cane è doloroso e difficile come perdere una persona cara. Ecco lo studio!

Venire a contatto con la morte non è mai un’esperienza facilmente superabile.

Che sia la morte di una persona cara o di un cane il dolore può essere immenso in egual misura.

Infatti davanti alla crudeltà della sciocca frase “è solo un cane” si cela il mondo vuoto di chi non ha mai provato l’amicizia di questo devoto e fedele amico a quattro zampe.

Perdere un cane è doloroso e difficile come perdere una persona cara. Ecco lo studio!

Perdere un cane è doloroso e difficile come perdere una persona cara. Ecco lo studio!

Il dolore per la perdita di un cane può essere simile a quello per la perdita di una persona in carne ed ossa? Cosa ci può dire la scienza riguardo a questo fenomeno?

Quando un cane muore viene a mancare un’anima che riusciva a regalare amore e conforto in modo totale.

Secondo uno studio infatti la perdita di un cane può essere tremenda e inconsolabile come quella di una persona.

Per la psicologa Julie Axelrod la perdita di un cane cambia radicalmente la vita del suo padrone proprio perché vengono a mancare alcune azioni quotidiane. Vivendo con un cane, infatti, si comincia a programmare la propria routine in base alle esigenze del proprio animale. La loro perdita quindi diventa anche un vuoto che non si riesce a colmare durante le ore della giornata. Un peso che via via diventa una voragine immensa in cui ci si sente soli e privi delle proprie abitudini.

Allo stesso tempo, nel mezzo di quel vuoto, affiorano dei ricordi di vita quotidiana che hanno la capacità di far avvertire la presenza del cane in modo chiaro grazie a dei suoni oppure a dei particolari odori.

LEGGI ANCHE:  Ecco l'ospedale che mette tutti i bambini nati a Dicembre in una calza natalizia

C’è un metodo da seguire per elaborare il lutto?

Non c’è un modo universale per elaborare un lutto, qualunque esso sia.

Elaborare il lutto, guardare in faccia la sofferenza data dalla perdita del più fedele degli amici a quattro zampe non è strano o inutile.

Non bisogna mai credere di essere inadeguati davanti a delle persone che non capiscono i nostri sentimenti. Chi minimizza il dolore degli altri è semplicemente una persona che non l’ha mai provato.

Il dolore, come ricorda la scienza, bisogna viverlo solo così potremo guardarlo con il sorriso.

Solo in questo modo riusciremo a dare un senso al nostro dolore e a ricordare la nostra perdita con tanto affetto.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...