Pesto di cavolo nero: un capolavoro culinario per pasta, bruschette…

 Il pesto di cavolo nero è un sugo molto saporito, ottimo per condire la pasta al posto di quello tradizionale genovese, ma non solo! Si sposa perfettamente con il pane per ottime bruschette dal gusto inusuale: preparatele come aperitivo per un rendez-vous con gli amici di sempre!

Semplicissimo da realizzare, vi permetterà di portare in tavola il profumo d’autunno per stupire ospiti e parenti con un piatto originale, genuino e squisito.

Curiose di conoscere la ricetta? Iniziamo!

Pesto di cavolo nero

Pesto di cavolo nero: ingredienti e preparazione

Per preparare questo condimento, procuratevi:

  • frutta secca mista (nocciole, noci, anacardi e pistacchi), 25 g
  • olio extravergine d’oliva, 20 g
  • cavolo nero, 80 foglie
  • acqua di cottura, 20 g
  • sale, q.b.
  • spicchio di aglio (facoltativo), 1
  • peperoncino in polvere (facoltativo), 1 pizzico

Lavate le foglie del cavolo nero e rimuovete la costa centrale, quella più dura. Mettete a bollire in acqua calda per 2 o 3 minuti (con la pentola a pressione ci vorrà 1 minuto soltanto).

Nel robot da cucina, o meglio ancora in un mortaio, macinate la frutta secca con l’aglio, il sale e il peperoncino.

Nel mentre, cuocete la pasta in una pentola con abbondante acqua salata, prelevate un po’ di acqua di cottura e aggiungetela agli ingredienti e inserite anche le foglie di cavolo nero e l’olio extravergine di oliva. Tritate ancora.

Scolatela la pasta al dente e conditela con il sugo appena realizzato e un cucchiaio di formaggio grattugiato, o pecorino, per ogni commensale. Mescolate e servite a tavola.

Il pesto di cavolo nero è, però, assai versatile e può essere usato per pizza, lasagne, ma è ottimo anche da mangiare su una bruschetta. Fate così: mettete una fetta di formaggio sul pane tostato (taleggio, scamorza, caciotta, ecc) e spalmate sopra il condimento. Un mix di sapore unico che saprà stupire anche i palati più esigenti!

LEGGI ANCHE:  Ciambelline soffici al limone: golose e semplici da fare!

Conservatelo in contenitori ermetici. Per evitare che si formino muffe, dovete cospargere la superficie con un filo di olio extra vergine. Si mantiene integro in frigorifero per una settimana intera. Se messo in freezer, invece, si conserva per sei mesi.

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...