Pesto di fave fresche: dietetico e ricco di gusto! Solo 120 Kcal.

pesto di fave fresche il pesto di fave light

È una delle ricette più antiche della storia culinaria: il pesto di fave fresche ha origini contadine che si perdono nella notte dei tempi. Nasce come condimento da spalmare sul pane secco, ma si sposa perfettamente con la pasta oppure come salsa di accompagnamento di arrosti e grigliate. Noi lo abbiamo reso leggerissimo con una versione light, è ricco di proteine vegetali, nobili e facilmente assimilabili. Piacerà a grandi e piccini per quel suo sapore fresco e cremoso che arricchisce qualsiasi pietanza!

pesto di fave fresche il 186534363 375787830478235 5625504617939648283 n

Munitevi di un mixer e realizzarlo sarà un gioco da ragazze!

Curiose? Iniziamo!

 

Pesto di fave fresche: ingredienti per 4 persone e preparazione

Per questo pesto di fave fresche, procuratevi:

  • olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio
  • parmigiano grattugiato, 2 cucchiai
  • Philadelphia protein, 1 confezione (175 g)
  • ricotta vaccino, 1 cucchiaio abbondante
  • fave fresche, 150 g
  • aglio, 1 spicchio
  • sale e pepe,  q.b.

Se possibile, mettete le lame del frullatore in frigorifero un’ora prima di realizzare il vostro pesto di fave. In questo modo, scongiurerete l’eventuale surriscaldamento delle lame, che potrebbe compromettere la resa finale.

Cominciate sgranando le fave, la quantità indicata si riferisce ai legumi puliti: privatele, quindi, della buccia esterna e della pellicina che le riveste. Questa è forse l’operazione più lunga e laboriosa dell’intera ricetta, ma potete farvi aiutare dai piccoli di casa, come facevano le nostre nonne. Loro si divertiranno, sentendosi utili, e voi risparmierete un po’ di tempo e di  fatica!

Trasferitele in una ciotola o nel robot da cucina, unite l’olio, l’aglio sbucciato, il parmigiano grattugiato, la philadephia, la ricotta, sale e pepe. Frullate, interrompendovi di tanto in tanto per non riscaldare eccessivamente il composto e le lame; se è il caso aggiustate il sale.

LEGGI ANCHE:  Formaggio allo yogurt fatto in casa: invitante e super leggero!

Quando la crema risulta omogena e ben uniforme, il vostro pesto è pronto. Utilizzatelo subito per condire pasta, bruschette o carne. Oppure, aggiungete un filo d’olio, copritelo con la pellicola alimentare e riponetelo in frigorifero per servirvene quando meglio ritenete. Si conserva fino a 2 giorni, mantenendo intatto tutto il suo sapore, fresco e gustoso.

Volendo, potete addirittura congelarlo! 

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...