Pollo Kefir scaled 1

Petti di pollo tenerissimi e croccanti, io li ho marinati nel kefir

Questi petti di pollo sono croccanti fuori e tenerissimi dentro, praticamente perfetti.

Sappiamo bene quanto i bambini amino questo piatto, ma non sempre riusciamo ad ottenere il risultato che speriamo, a volte la carne risulta un po’ stopposa, non certo appagante e soddisfacente.

Con questa ricetta non falliremo più! Il segreto per ottenere un pollo tanto delizioso, infatti, risiede in una marinatura specialissima, a base di kefir aromatizzato con erbe e spezie!

Lasciamolo riposare il più a lungo possibile, anche per una notte intera, prima di impanarlo e friggerlo.

Petti di pollo tenerissimi e croccanti, io li ho marinati nel kefir

Petti di pollo tenerissimi: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta occorrono:

  • 2 petti di pollo disossati e senza pelle
  • 150 gr di kefir
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe nero
  • q.b. di di paprika
  • 1 cucchiaino di rosmarino tritato fine
  • q.b. di farina 00
  • q.b. di pangrattato
  • 2 uova grandi
  • q.b. di olio di semi per friggere.

Il procedimento

Come prima cosa, occupiamoci del pollo. Ricordiamoci che più a lungo riposa nella sua marinatura, più morbido e saporito sarà. Tagliamo i petti a tocchetti tutti delle stesse dimensioni e adagiamoli in un piatto fondo e teniamoli a portata di mano.

Sbucciamo gli spicchi di aglio e schiacciamoli con l’apposito arnese, mettiamoli in una terrina con il succo di limone filtrato, il sale, il pepe, la paprika e il rosmarino. Aggiungiamo il kefir, mescoliamo con cura, ora versiamo il composto sul pollo per ricoprirlo completamente, filmiamo con la pellicola alimentare e riponiamo in frigorifero per 4 ore, meglio per una notte intera.

L’indomani, prepariamo 3 terrine: nella prima rompiamo le uova ed emulsioniamole con una presa di sale, nella seconda mettiamo la farina e nella terza il pangrattato.

Riprendiamo il pollo, infariniamolo, poi tuffiamolo nell’uovo sbattuto e infine impaniamolo.

Terminati tutti gli ingredienti, passiamo alla cottura.

Versiamo due dita di olio di semi in una padella antiaderente, portiamolo al punto di fumo e quando inizia a sfrigolare, friggiamo la nostra carne fino a farla dorare su entrambi i lati.

Preleviamola con la pinza alimentare, tamponiamola con la carta assorbente e serviamola.

Che bontà!

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook – Pane e Mortadella

L’articolo Petti di pollo tenerissimi e croccanti, io li ho marinati nel kefir proviene da Pane e Mortadella.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!