Piano cottura graffiato | Ecco come rimediare in pochissimi step | Tornerà come nuovo!

41 trucchetti per rimediare ai AdobeStock 191300578

Tenere sempre pulita la zona in cui cuciniamo gli alimenti è essenziale. Purtroppo, però, spesso non si riesce a risolvere a dovere il problema dei graffi sul piano cottura. Si tratta di un’area che viene soggetta spesso all’azione dannosa di griglie e pentole che inevitabilmente fanno scaturire dei graffi molto antiestetici.

I piano cottura in acciaio, specialmente, sono molto facilmente soggette a questi “danneggiamenti”. Ma ci sono dei rimedi per risolvere questa situazione? Certo che sì!

41 trucchetti per rimediare ai AdobeStock 191300578

Graffi sul piano cottura: ecco i rimedi

Il primo rimedio è legato all’utilizzo di olio d’oliva. Questo prodotto, usato moltissimo in cucina, è anche utile in tal senso. Basterà bagnare un batuffolo d’ovatta con dell’olio e poi strofinare in senso orario o comunque nel senso dei graffi, sul piano cottura. Lasciare agire per qualche minuto e poi una volta risciacquata la superficie noteremo una bella differenza.

Altro metodo riguarda l’uso di aceto. Inumidiamo una spugnetta, non abrasiva, con dell’aceto e passiamolo su tutto il piano cottura, strofinando delicatamente le zone dove sono presenti più graffi. Risciacquiamo e il tutto sarà come nuovo.

Sapevi che potresti anche optare per usare il dentifricio? Questo prodotto è molto utile per diverse faccende domestiche, tra queste la pulizia dei graffi sul piano cottura. In questo caso dovremo spargere una strisciata di dentifricio nel senso del graffio e poi con un panno cominciare a strofinare delicatamente. Non usate una spugna abrasiva!

Dopo aver lasciato agire, risciacquare il tutto e noterete già uno splendore particolare.

In casi estremi, infine, potreste utilizzare una carta abrasiva. Optate per una carta sottile, con grana da 1200. Strofinate delicatamente la carta sui graffi e tenete presente che la mano dovrà essere sempre mossa in direzione del graffio stesso. Lucidate il tutto con un batuffolo d’ovatta imbevuto nell’olio e i graffi saranno spariti.

LEGGI ANCHE:  Non serve l'aceto o il limone: fai splendere il piano cottura usando questo prodotto

Prevenzione

Va da sé che la prevenzione è sempre la cosa migliore. Per evitare che il piano cottura si riempia di graffi è necessario adottare delle abitudini differenti. In primis usiamo dei prodotti in polvere, quali il bicarbonato, per pulire la superficie quotidianamente.

Va però diluito con acqua, altrimenti otterremo l’effetto opposto. Prodotti troppo aggressivi non vanno mai lasciati troppo tempo sul piano cottura, specie se in acciaio, perché si rischia di minare la sua lucentezza.

Evitate delle pagliette di retina e delle spugne abrasive perché il risultato può essere disastroso. Con un po’ d’attenzione vedrete che il piano cottura sarà salvo!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...