Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Il più antico rimedio popolare della storia per eliminare muco, catarro e disturbi dell’orecchio

Pubblicità

Si tratta di un’antica tecnica utilizzata per più di tremila anni dagli indù per pulire le orecchie e le vie respiratorie. E’ stata utilizzata dai Greci e dagli Egizi come rimedio popolare per migliorare la chiarezza mentale. E’ stata praticata anche dai monaci tibetani. Oggi, coni cinesi o indù sono utilizzati in tutto il mondo.
La tecnica è semplice, ma deve essere eseguita da professionisti qualificati: c’è la parte più sottile del cono all’ingresso dell’orecchio e poi l’altra estremità dove si accende il cono.
Una volta che il fuoco consuma tutto l’ossigeno contenuto all’interno del cono avvia un processo di aspirazione delicato (a causa del vuoto – pressione negativa).
Questa aspirazione mobilita tutto il muco accumulato nei passaggi interni dell’orecchio, naso e gola (sono tutti interconnessi), contribuendo in tal modo il corpo ad autoregolarsi.
Guarda il video per conoscere le indicazioni e le controindicazioni:

Indicazioni
– Perdita dell’udito causata dal blocco della secrezione, come ad esempio nei casi di riniti, sinusiti e otiti.
– Vertigini per cause sconosciute.
– Un ronzio nelle orecchie causate dalla presenza di fluidi.
– Problemi che causano l’accumulo di catarro.
– L’uso di coni stimola la circolazione periferica.
– Febbre.
– Igiene dell’orecchio: il dito e le unghie possono ferire l’orecchio esterno. I coni forniscono un efficace trattamento igienico e senza rischio di danni.
– Irritazioni dell’orecchio e del seno: effetto calmante e disinfettante.
– Nausea: può contribuire riducendo la pressione di fluidi responsabili.
– Infezioni alle orecchie: favorisce il drenaggio delle secrezioni.
– Il calore può avere un effetto calmante di dolore, ma è necessario determinare le cause.

Pubblicità

cone_no_ouvido nuova _-_

– Emicrania
– Sinusite
– La sindrome di Meniere: contribuisce al bilanciamento del fluido nel labirinto.
– Tensione nervosa: il rilassamento del cervello.
– Problemi di circolazione nelle orecchie.
– Vertigini e labirinto: relativi a problemi all’orecchio interno.
– Herpes

Controindicazioni:
– recente intervento chirurgico.
– Cisti nell’orecchio.
– mastoidite acuta.
– Osteosclerosi.
– Perdita dell’udito congenita.
– Il tumore all’orecchio.

L’applicazione di coni cinesi è semplice. Ma, ripetiamo, deve essere fatto da un professionista competente.


Potrebbe interessarti anche...