Pizza avanzata: il trucco geniale per conservarla alla perfezione!

pizza avanzata mangiarla il giorno AdobeStock 261808253

Pizza avanzata: il trucco geniale per conservarla alla perfezione!

Siete amanti della pizza? Ebbene se per caso avanzate delle fette di pizza e volete gustarvele il giorno successivo è necessario che sappiate come conservarle al meglio per non perdere le caratteristiche iniziali, ritrovandola saporita e uguale o quasi alla sera precedente. Per evitare brutte sorprese esistono piccoli accorgimenti su come conservarla che soddisferanno questa esigenza. Ora vediamo che cosa dovete fare!

Pizza avanzata: il trucco geniale per conservarla alla perfezione!

Pizza avanzata: il trucco geniale per conservarla alla perfezione!

Nel dettaglio, se avete avanzato molta pizza, anche quella fatta in casa, sicuramente non è vostro desiderio buttarla, ma consumarla il giorno dopo, magari a pranzo. Ebbene per conservarla nel migliore dei modi, dovete evitare di riscaldarla al microonde, in quanto il risultato è quello di renderla morbida al centro e dura e pastosa ai bordi, che spesso vengono così scartati perchè immangiabili.

Il segreto è quello di non sottovalutare le caratteristiche dell’amido contenuto nella farina, usata per la base della pizza. E’ necessario prima di tutto riscaldare il forno a bassa temperatura, riscaldandola in questo modo, il risultato sarà quasi uguale a quello del giorno precedente.

Molto importante però per ottenere questo risultato è anche il luogo e come la conservate nel frattempo. L’errore che spesso si commette è quello di lasciare la pizza nel suo cartone oppure in un piatto ricoperta da pellicola trasparente. Ebbene la cosa migliore invece sarebbe quella di sistemarla in un contenitore ermetico che ne preserva le caratteristiche.

Sappiate però che se non volete utilizzare il forno per riscaldare la pizza, potete anche metterla in una padella con coperchio e vi assicuriamo che il risultato non sarà meno soddisfacente. La ritroverete nel piatto morbida e idratata, come se fosse stata sfornata da poco. Ora vi auguriamo buona appetito con la vostra pizza “riciclata”.

LEGGI ANCHE:  Lingua di suocera: come farla crescere a vista d’occhio!

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...