Pizza senza lievito, facile, veloce e buonissima!

Volete fare una pizza in casa ma non avete il lievito di birra o un altro agente lievitante? Nessuna paura, seguendo una facilissima ricetta si potrà preparare in casa una velocissima pizza molto buona. Potete cuocerla usando due metodi differenti, una con la teglia da forno e l’altra usando una piastra in resina refrattaria.

Pizza senza lievito

Ingredienti per fare la pizza senza lievito

Per l’impasto servono:

  • 370 grammi di farina bianca 00
  • 180 ml di acqua
  • 8 grammi di sale
  • 30 ml di olio di semi oppure extravergine di oliva.

Per la farcitura servono, invece:

  • 200 g di passata di pomodoro
  • 300 grammi di mozzarella per pizza
  • 1 cucchiaio di origano.

Con queste dosi si possono preparare due pizze.

Procedimenti per fare la pizza senza lievito

Setacciare la farina e metterla in una ciotola con dell’acqua, del sale e tre cucchiai di olio extra vergine. Mescolare per bene il tutto prima con un cucchiaio di legno e poi a mano. Se l’impasto dovesse risultare troppo appiccicoso aggiungere un po’ più di farina.

Stendere l’impasto a mano, fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Anche se manca il lievito, l’impasto dovrà essere lasciato coperto con della pellicola trasparente, fuori dal frigorifero per un’ora, per farlo rilassare.

Trascorsa un’ora l’impasto si sarà ben riposato, quindi togliere la pellicola e tagliarlo a metà.  Prenderne una parte e lasciarla l’altra coperta con la pellicola, per evitare che si secchi.

Mettere abbondante farina sulla spianatoia e stendere l’impasto con le mani senza usare il mattarello, per fare inglobare l’aria.  Mettere la passata di pomodoro, stendendola con un cucchiaio senza però esagerare, perché la pasta sarà piuttosto leggere e non si gonfierà durante la cottura, perché non c’è il lievito.

LEGGI ANCHE:  La besciamella vegana senza burro e latte: la ricetta

Potete insaporire la passata di pomodoro con un po’ di sale, di pepe e di olio.

Proseguire mettendo sopra la passata un po’ di mozzarella per pizza. La mozzarella classica tenderà a perdere del liquido durante la cottura. Aggiungere anche l’origano. Con l’apposita pala per la pizza, infarinata e metterci sopra la pizza.

Fare scivolare la pizza sulla piastra in resina refrattaria che era stata messa precedentemente nel forno a scaldarsi. Chiudere il forno e cuocere a 250°C per 8-10 minuti al massimo.

Nel frattempo preparare la base della seconda pizza .

Sul piano da lavoro appoggiare un foglio di carta da forno con un po’ di farina e stendere la pasta usando le mani. Trasferire la base nella teglia, aggiungendovi solo la passata di pomodoro senza la mozzarella, perché i due ingredienti richiedono tempi di cottura diversi.

Togliere la prima pizza dal forno appena sarà cotta e mettere in cottura l’altra solo con il pomodoro a 230 °C per 10 minuti. Togliere la base dal forno ed aggiungere la mozzarella e l’origano .

Informare per altri 5 minuti. La mozzarella deve essere messa per ultima, per evitare che si bruci.

Il risultato che si dovrà ottenere saranno due pizze molto sottili, croccanti e perfette per essere gustate tenendole in mano.

Buon appetito a tutti!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...