Pollo al mandarino: un secondo invernale che vi incanterà

bozza automatica 2

Questo è un secondo che vi incanterà: il pollo al mandarino è un piatto profumatissimo, arricchito di quei profumi e di quei sapori che la stagione fredda ci regala in abbondanza.

Tenero e delicato, viene servito con la sua coulisse agrumata, arricchita da un ingrediente segreto. Non lasciatevi ingannare dall’aspetto e dagli ingredienti, questa non è una ricetta annoverabile tra quelle della dieta mediterranea: arriva direttamente dai “cugini” d’Oltralpe. I francesi, si sa, ricorrono spesso all’utilizzo della panna che rende ogni piatto avvolgente e golosissimo! Proprio per questo nessuno resterà deluso da una preparazione unica nel suo genere. L’aggiunta dei pinoli tostati renderà il tutto croccante e saporito al punto da invogliare gli ospiti a chiedere il bis!

Curiose di scoprire come procedere? Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

bozza automatica 2

Pollo al mandarino: ingredienti e preparazione

Prima di cominciare, una raccomandazione è d’obbligo: scegliete solo ed unicamente frutta di qualità, possibilmente da coltivazione controllata e a chilometro zero. Farà la differenza sulla resa finale in termini di gusto e di genuinità!

Procuratevi quindi:

  • mandarini, 4
  • panna fresca liquida, 100 ml
  • pinoli, 30 g
  • olio extravergine d’oliva, q.b.
  • sale, q.b.
  • pepe, q.b.

e ovviamente lui:

  • petto di pollo, 4 fette

Riducete il petto di pollo a dadini, salateli e pepateli.

Spremete 3 mandarini e filtratene il succo. Grattugiate la scorza del quarto, poi sbucciatelo e separate gli spicchi. Tenete a portata di mano.

In una padella antiaderente, tostate i pinoli a fiamma allegra per qualche minuto.

In un’altra pentola, scaldate un filo di olio d’oliva, inserite il pollo e fatelo rosolare a fiamma allegra per qualche minuto, quindi abbassate il fuoco e versate il succo di mandarino. Fatelo ridurre per 5 minuti circa.

LEGGI ANCHE:  Le frittelle senza lievitazione: prova la ricetta della nonna!

Quindi unite la panna e amalgamate bene per uniformare tutti gli ingredienti e i profumi. Impiattate, decorando con la scorza e gli spicchi di mandarino, infine con i pinoli tostati.

Farete un figurone!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...