Polpette con peperoni, patate e piselli: il secondo veloce e gustoso

Il secondo veloce e gustoso: le polpette di peperoni e patate.

Cerchi un’alternativa alle solite polpette di carne? Bene, le polpette di peperoni e patate che ti stiamo per presentare qui sotto dovrebbero fare al caso tuo.

Sono davvero sfiziose e possono benissimo funzionare da secondo piatto saporito, ma anche come antipasto da sposare con aperitivi assortiti. Prepararle non è complicato e non richiede chissà quali abilità culinarie. In più sono un modo appetitoso per “costringere” anche i bambini a mangiare le verdure.

Il secondo veloce e gustoso: le polpette di peperoni e patate

Ma vediamo più da vicino come si preparano queste deliziose polpette “alternative”.

Gli ingredienti

Per le polpette di servono: 500 grammi di patate; due peperoni; 40 grammi di parmigiano reggiano; 150 grammi di piselli in barattolo; sale e prezzemolo quanto basta.

Per la panatura, invece, ti servono: farina doppio zero, quanto basta; un uovo; pangrattato quanto basta.

La preparazione

Fai così

Si comincia con le verdure. Prendi le patate, le pulisci con cura e poi le metti a lessare in acqua per una quarantina di minuti.

Quando sono cotte prendi uno schiacciapatate e ne fai una purea, dopodiché è il turno dei peperoni. Per un effetto di colore più accattivante puoi scegliere peperoni di vari colori.

Occorre pulirli, levare il picciolo, tagliarli a metà e togliere i filamenti all’interno. A questo punto li passi sotto l’acqua corrente e poi li riduci a tocchetti piccoli. Poi prendi una padella e ci metti a scaldare olio d’oliva extravergine in abbondanza. Quando l’olio è in temperatura, butti i peperoni, aggiusti di sale e fai andare fino a quando i dadini non si sono bene ammorbiditi.

LEGGI ANCHE:  Melanzane arrotolate al forno: Deliziose, veloci, filanti e gustose

A quel punto li metti da parte e li fai freddare, poi prendi una ciotola e ci versi le patate, i peperoni cotti, i piselli, un pizzichino di sale, del parmigiano reggiano, il prezzemolo e un uovo.

Amalgama bene con una forchetta fino a che non ottieni un composto omogeneo e liscio. A questo punto non ti rimane che modellare le tue polpette, passarle nella farina e nell’uovo sbattuto con un pizzico di sale e infine nel pangrattato.

Il passo successivo è la cottura in forno preriscaldato a 180 gradi per un venticinque minuti oppure, se preferisci una cottura meno salutare ma più succulenta, un bel tuffo in olio bollente per cinque o sei minuti.

Prima di servirle asciuga le polpette in carta da cucina.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...