Polpettone di tonno | Un secondo gustoso, buonissimo freddo!

polpettone di tonno buonissimo freddo 11

Il polpettone di tonno è un alternativa gustosa da offrire al posto di quello tradizionale di carne. Familiari e amici resteranno estasiati da questa versione estiva, saporita e leggera da consumare freddissima di frigo!

Offritelo come secondo, accompagnato da una fresca insalata di stagione, per conquistare il palato dei vostri ospiti, farete un figurone! Preparatelo il giorno prima e conservatelo a 4 gradi, trasferitelo a temperatura ambiente una decina di minuti prima di consumarlo, sarà un vero e proprio capolavoro, parola di Non Solo Riciclo!

Per realizzarlo attenetevi alla regola de 3 e procuratevi:

  • pan grattato, 3 cucchiai
  • parmigiano, 3 cucchiai
  • uova, 3
  • tonno in scatola, all’olio d’oliva, 3 da 160 g

Potete, poi, arricchire la vostra ricatta con olive, capperi, sottaceti e le spezie che più amate, dal basilico al timo, dall’aneto al peperoncino.

Curiose di sapere come fare? Iniziamo!

polpettone di tonno buonissimo freddo 11

Polpettone di tonno freddo: preparazione

Scolate perfettamente il tonno dall’olio e trasferitelo in una ciotola. Lavoratelo con la forchetta per sminuzzarlo bene, quindi aggiungete le uova, una ad una, mescolate ancora, unite infine parmigiano e pangrattato. Amalgamate perfettamente il composto.

Ritagliate ora un pezzo di carta da forno, sistemate l’impasto al centro e conferitegli la classica forma cilindrica del polpettone. Arrotolatelo in modo da sigillarlo a caramella. Avvolgetelo ulteriormente nella stagnola, utilizzando due fogli per un doppio rivestimento.

Sistematelo sul fondo di un tegame largo e capiente, copritelo interamente di acqua e mettetelo sul gas. Accendete il fornello a fiamma media e fatelo cuocere per 40 minuti dall’inizio del bollore (in tutto, impiegherà un’ora almeno). Spegnete la fiamma e lasciatelo raffreddare in pentola, senza privarlo del suo involucro.

Scolatelo, asciugatelo e riponetelo, tale e quale in frigorifero a rassodare ulteriormente.

LEGGI ANCHE:  Pesto rosso, velocissimo da preparare, perfetto per la pasta e per crostini

Rimuovete i fogli di rivestimento solo prima di servirlo, affettatelo e offritelo ai vostri commensali, guarnito di qualche salsa, se gradita, oppure da una spruzzatina di succo di limone.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...