Pomodoro e cetriolo: ecco perché è meglio non consumarli insieme!

pomodoro e cetriolo questo matrimonio bunch tomatoes cucumbers marble 114579 23462

Pomodoro e cetriolo: questo matrimonio non s’ha da fare

Pomodoro e cetriolo: questo matrimonio non s’ha da fare. Quello tra pomodoro e cetriolo è uno sposalizio comunissimo quando si tratta di preparare un’insalata, ma pare che non faccia troppo bene alla salute.

Pomodoro e cetriolo

La controindicazione fondamentale, per questo abbinamento, riguarda la digestione. Sia il pomodoro che il cetriolo hanno infatti il difetto di rallentarla abbastanza già da soli. Ne consegue che se li mangiamo insieme la possono rendere ancor più lenta e difficoltosa.

Il cetriolo

È fatto per il 95 per cento di acqua ed anche ricco di vitamine, tra le quali la C, la E, la K e la A. E non mancano i sali minerali come calcio, fosforo, zolfo e manganese. Se gustato con regolarità, il cetriolo può aiutare a eliminare scorie e tossine. Può anche combattere la ritenzione idrica e rendere più facile il compito dei reni.

In generale i cetrioli sono disintossicanti e possono anche produrre un blando effetto lassativo. Sono ottimi nelle diete dimagranti e l’acido tartarico che contengono può stimolare la produzione del collagene e quindi anche diminuire le rughe. Svolgono inoltre anche un’azione antinfiammatoria e decongestionante.

Il pomodoro

Anche il pomodoro è prezioso per la salute: contiene potassio, fosforo, vitamina C, vitamina K e folati. Può aiutare a prevenire alcuni disturbi dell’apparato cardiovascolare e può anche aiutare il sistema immunitario, grazie alla vitamina C.

Pomodoro e cetriolo: ma perché è meglio non consumarli insieme?

Da quel che abbiamo detto fin qua, emerge che sia il pomodoro che il cetriolo sono due ortaggi preziosi e salutari. Perché dunque è meglio evitare di mangiarli insieme?

Il punto è che se il il pomodoro da un lato è ricco di vitamina C, dall’altro il cetriolo contiene un enzima che ne limita l’assorbimento. Da questa interazione possono derivare problemi digestivi e un generale rallentamento e affaticamento del transito intestinale.

LEGGI ANCHE:  Come mantenere il cervello in forma: qualche consiglio pratico

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...