Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Poveri ma buoni: un delizioso piatto di spaghetti a meno di tre euro

spaghetti poveri
Pubblicità

Poveri ma buoni: un delizioso piatto di spaghetti a meno di tre euro.

La ricetta è facile, veloce, buonissima. Ma soprattutto economica. Meno di tre euro e il gioco è fatto. E il sapore non manca di certo: le olive, i capperi, le alici, l’aglio e la cipolla non sono ingredienti che non lasciano il segno.

spaghetti poveri

 

Pubblicità

Quanto alla velocità, la ricetta che ti presentiamo sotto è pronta in dieci minuti: giusto il tempo che cuociano gli spaghetti. Il condimento infatti è quanto di più semplice e rapido ci sia.

Questi “spaghetti poveri” hanno le loro radici nella tradizione siciliana (ma anche italiana in generale): pochi ingredienti ma ben scelti, sapori decisi, semplicità di preparazione.

Poveri ma buoni: un delizioso piatto di spaghetti a meno di tre euro

Piccolo consiglio: il prezzemolo sta bene su tutto, si sa, ma volendo lo puoi sostituire con del finocchietto, oppure con dei pinoli e dei pomodori secchi.

Spaghetti poveri: la ricetta

Questi gli ingredienti (per quattro persone):

350 grammi di spaghetti; un etto di cipolla rossa; 80 grammi di acciughe sottolio; olive taggiasche snocciolate; 30 grammi di capperi sotto sale; uno spicchio d’aglio; 45 grammi di pan grattato; prezzemolo q.b.; peperoncino q.b.

Pubblicità

spaghetti poveri

 

Procedi così:

poni sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata: quando arriva a bollore butta gli spaghetti;

nel frattempo trita finemente la cipolla rossa, l’aglio, e olive e il prezzemolo, ogni ingrediente separatamente dagli altri;

sciacqua i capperi sotto sale e trita finemente anche loro;

prendi una padella antiaderente bella larga; ti servirà per saltare la pasta alla fine; versaci un filo abbondante di olio extra vergine d’oliva e scaldalo:

cuoci nella padella la cipolla e l’aglio: fagli prendere colore a fuoco medio per uno o due minuti, muovi ogni tanto con un cucchiaio di legno per non fere attaccare e aggiungi un pizzico di sale, dopodiché unisci le acciughe;

ora aggiungi anche le olive tritate, i capperi e quindi il peperoncino;

in un’altra padella versa dell’olio e poi il pan grattato: fallo tostare fino che non prende una bella doratura, poi mettilo da parte in una ciotola;

a circa due minuti da fine cottura, scola la pasta e passala direttamente nella padella insieme al sughetto;

Pubblicità

fai saltare la pasta a fuoco medio aggiungendo anche un mestolo dell’acqua di cottura, per l’amido; come tocco finale aggiungi il pan grattato e il prezzemolo.

Buon appetito!


Potrebbe interessarti anche...