Redazione Contatti Impostazioni Privacy

“Prati Gate”: nella Vicenda delle Finte Nozze Coinvolto anche un Minore?

Pubblicità

Il cosiddetto “Prati Gate” continua a tenere banco su riviste, social e tv. In realtà in tanti si sono stancati di questa farsa, ma i risvolti inquietanti venuti a galla negli ultimi giorni, potrebbero causare strascichi non solo mediatici. Nell’ultima puntata di Live-Non è la D’Urso infatti, si è parlato persino di un raggiro ai danni di un bambino di soli 10 anni, un fatto che di certo travalica di gran lunga i confini del gossip per entrare a gamba tesa in quello della cronaca.

Prati Gate: il figlio “finto”

Fra le testimonianze più sconcertanti in riferimento a questa vicenda, si aggiunge ora quella della mamma del “finto” Sebastian, il bambino di 10 anni che la Prati aveva detto di aver avuto in affido insieme al fantomatico Mark Caltagirone. Ebbene la donna, intervenuta a Live-Non è la D’urso solo telefonicamente per tutelare il piccolo, ha detto di essersi accorta del raggiro orchestrato anche ai danni del minore solo guardando la tv.

Pubblicità

Per farla breve il ragazzino, iscritto ad un’agenzia, sapeva di essere il protagonista di una fiction in cui doveva interpretare il figlio in affido di un uomo facoltoso, tale Mark Caltagirone! Sconvolgente che gli sia stato chiesto persino di parlare con la voce rotta per sembrare malato di tumore!

Uno squallore indescrivibile.

Frustrazione e debiti all’origine dell’inganno?

Probabilmente Dagospia ha ragione: dietro a questo raggiro ci sono tre donne frustrate e piene di debiti di gioco fino al collo. Sembra che la “Pamelona” nazionale avesse il debole per le sale da Bingo. La Prati e le sue manager, Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo, avrebbero inscenato il finto matrimonio per racimolare qualche soldo fra ospitate e copertine.

Pazzesco che non abbiano avuto alcuna remora nel coinvolgere anche un ignaro bambino. La famiglia del ragazzo si è già rivolta ad un avvocato, pertanto vedremo quali saranno le conseguenze. Intanto in studio Barbara D’Urso, che aveva voluto credere alla Prati, scoperto l’inganno si è arrabbiata ed ha avuto parole di fuoco per la donna.

Soprattutto, ha dichiarato di non poter sopportare il comportamento riprovevole tenuto nei confronti del bambino, quindi ha invitato l’ex star del Bagaglino a tornare in trasmissione. Ma Pamela Prati avrà il coraggio, o diciamo pure la faccia tosta, di farlo? Si farà intervistare dopo la serie di bugie sciorinate nelle scorse settimane in televisione, internet e giornali?

Pubblicità

Quale sarà il prossimo capitolo di questo interminabile (e nauseante) Prati Gate? Staremo a vedere.


Potrebbe interessarti anche...