Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Prati Gate: ecco Quanto ci hanno Guadagnato la Prati e la sua Manager

Pubblicità

Non si spengono ancora i riflettori sul cosiddetto Prati Gate, la farsesca faccenda delle finte nozze di Pamela Prati.

Ormai si sa che è stata tutta una montatura per far soldi, ma si resta basiti di fronte a cosa si può arrivare a fare per racimolarne un po’.

Appurato che Mark Caltagirone è una pura invenzione, ricostruiamo in breve una vicenda che ha fruttato alle sue ideatrici un bel po’ di quattrini.

Pubblicità

Prati Gate in breve

Per farla breve Pamela Prati, qualche tempo fa, aveva annunciato le sue nozze imminenti con il manager romano Mark Caltagirone, dicendo di aver preso anche due bambini in affido. Dopo l’8 Maggio, data fissata per il matrimonio, si è scoperto che si trattava soltanto di una messinscena ideata da Pamela Prati in combutta con le sue manager Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo.

Il sito Dagospia era stato il primo a sentire odore di bruciato e a parlare di debiti con il fisco e con una sala di Bingo per la soubrette, che però ha smentito finché ha potuto. L’ex diva del Bagaglino afferma che con 1200 euro di pensione non riesce a vivere bene! Da qui l’idea di questa farsa.

Quanto hanno guadagnato Pamela Prati ed Eliana Michelazzo grazie a questa vicenda?

Anche se finita prima e in modo diverso da quanto sperassero, le interessate hanno trovato il modo di guadagnare comunque un bel po’ di soldi da questa storia.

Come?

Pubblicità

Soprattutto grazie alle copertine dei giornali, ma anche con le ospitate in varie trasmissioni televisive. Si parla di cifre decisamente alte se si pensa al Nulla assoluto per le quali sono state elargite. Per farsi intervistare da Silvia Toffanin a Verissimo e a Live-Non è la D’Urso, la prati ha percepito, ogni volta, da 3000 a 7000 euro.

Niente male, soprattutto se si pensa al numero di ospitate fatte.

Non è andata peggio alla sua manager ed amica Eliana Michelazzo, che secondo l’altra donna coinvolta, Pamela Perricciolo, si sarebbe fatta dare ben 7000 euro per ogni volta che si è presentata in tv. Calcolando che le interviste, finora, sono state quattro, fate voi due conti.

Insomma, una macchinazione diabolica e fruttuosa, non c’è che dire.

E non è neppure detto che il Prati Gate sia finito qui, poiché potrebbero esserci strascichi legali.

Resta di chiarire la questione del bambino, il finto Sebastian, che Pamela Prati ha fatto passare per il figlio in affido. Il ragazzino ha solo 10 anni e con i minori non si scherza.


Potrebbe interessarti anche...