Prendo una tanica in plastica e della paglia | Preparo tutto in 30 minuti | Ne ricavo un raccolto fantastico!

prendo funghi e paglia coltivare funghi

L’arte del riciclo diventa indispensabile quando decidiamo di coltivare in casa qualunque tipo di ortaggio o di verdura.

In questa pagina andremo a scoprire come coltivare nella propria casa i funghi abalone in grande quantità.

Il procedimento sarà facilissimo e anche molto veloce. Basterà recuperare dei boccioni dell’acqua, la paglia, i semi dei funghi, un taglierino e delle semplicissime forbici.

Se sei curioso continua a leggere: rimarrai stupito.

prendo funghi e paglia coltivare funghi

Processo di coltivazione dei funghi abalone: ecco come ottenere direttamente a casa dei raccolti multipli.

Portiamo la paglia in una pentola capiente per poi adagiarla su un fornello. Dopodiché versiamo dentro l’acqua e copriamo il tutto con un coperchio per poi lasciare bollire per 30 minuti.

Nel frattempo prendiamo i nostri boccioni dell’acqua, precedentemente puliti e asciugati, ed eliminiamo il tappo e con un taglierino tagliamo la base.

Con delle forbici pratichiamo dei piccoli tagli sul corpo dei boccioni. Successivamente grazie a questi tagli andiamo ad incastrare il risultato alla base ricavata dai boccioni per poi creare dei buchi su tutta la superficie.

A questo punto, trascorsa la mezz’ora richiesta, portiamo la paglia cotta su una teglia e lasciamola raffreddare. Quando sarà completamente fredda inseriamola nei boccioni insieme ai semi dei funghi alternando gli strati.

Dopo aver alternato correttamente gli strati di paglia e di semi richiudiamo per bene tutti i boccioni utilizzando lo scotch.

Completata quest’operazione mettiamo i boccioni che abbiamo preparato da parte per poi innaffiarli con l’acqua.

Dopo una settimana potremo notare un cambiamento evidente nella paglia vedendo come i semi comincino a germogliare.

Trascorse 2 settimane potremo vedere come dai buchi praticati sui boccioni sono fuoriusciti e cresciuti i nostri funghi.

LEGGI ANCHE:  Piedi gonfi per il caldo? Ecco un rimedio davvero efficace!

Ovviamente a questo punto potremo raccogliere i nostri funghi fatti letteralmente in casa.

Passati 17 giorni potremo vedere ancora crescere il resto dei semi dei funghi che abbiamo precedentemente piantato.

Dopo 22 giorni anche quest’ultimi funghi potranno essere raccolti.

Infine dopo 27 giorni saranno spuntati fuori anche gli ultimi funghi.

Finalmente il nostro raccolto ha prodotto i suoi frutti adesso non resta che mettere in pratica queste poche parole.

Buon lavoro.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...