Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Pressione alta a 40 anni: 7 regole fondamentali per la tua salute

7 buone abitudini per non sviluppare la pressione alta a 40 anni.

Seguire sette semplici regole di vita nei tuoi trent’anni può aiutarti a evitare la pressione alta superati i quaranta.

È quanto si ricava di uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association.

La ricerca ha seguito più di 30mila adulti americani per più di nove anni e ha trovato che il 42 per cento dei partecipanti alla fine di quel periodo di osservazione avevano sviluppato ipertensione.

I ricercatori rimarcano che per ogni regola rispettata delle sette che vi illustreremo più sotto il rischio di sviluppare la pressione alta diminuiva del sei per cento.

Negli Stati Uniti il problema della pressione alta non è indifferente, dato che ne soffre quasi metà della popolazione adulta. La buona notizia, però, è che si può prevenire, soprattutto se si interviene con tempestività.

7 buone abitudini per non sviluppare la pressione alta a 40 anni

Le sette sane abitudini individuate dalla American Heart Association sono:
tenere sotto controllo l’indice di massa corporea;

una dieta sana ed equilibrata;

non fumare;

fare esercizio fisico;

tenere sotto controllo la pressione;

tenere sotto controllo il colesterolo;

tenere sotto controllo la glicemia;

dormire in maniera sufficiente.

Nelle sette regole dovrebbero comparire anche evitare lo stress e dormire bene. Lo stress è particolarmente presente nella vita degli americani, ma come nota il dottor Donald M. Lloyd-Jones, del dipartimento di medicina preventiva della Northwestern University, non c’è un modo oggettivo per misurarlo.

Inoltre lo stress modifica in generale la nostra capacità di osservare le sette regole e anche di dormire in maniera soddisfacente.

Gli studiosi che hanno condotto la ricerca avvertono che non è strettamente necessario cominciare subito con tutti e sette i punti, basta concentrarsi su uno alla volta e poi a poco a poco seguirli tutti quanti.

Un buonissimo punto di partenza può essere adottare la dieta Dash (Dietary Approaches to Stop Hypertension), che è pensata apposta contro l’ipertensione.

È tra le diete più facili da seguire e offre davvero una efficace prevenzione contro la pressione alta (assieme alle altre sane abitudini di cui sopra, naturalmente).

La dieta Dash deve includere: frutta e verdura, cereali integrali; fagioli; pesce, carni bianche; noci e olio d’oliva.

Se ci si limita a consumare questi alimenti, dicono gli studiosi, si limita per ciò stesso il nostro consumo di sodio, che è uno dei principali fattori di rischio della pressione alta.


Potrebbe interessarti anche...