Pulire la lavastoviglie: un modo veloce per riuscirci soprattutto a Natale

Pulire la lavastoviglie è fondamentale per farla funzionare sempre bene. Spesso non c’è il tempo per fare una detersione profonda dell’elettrodomestico, ma esiste un trucco molto efficace per rimediare a questo problema.

Inoltre, se considerate il carico di lavoro a cui sarà sottoposta in questo periodo di festa, meglio fare attenzione al suo funzionamento.

Forno, lavastoviglie e lavatrice possono performare al meglio soltanto se si compie una buona manutenzione, così vi garantirete anche una durata maggiore, vedrete!

Curiose di sapere come pulire la lavastoviglie? Iniziamo!

Pulire la lavastoviglie: da dove cominciare?

La lavastoviglie è davvero indispensabile, soprattutto nel caso delle famiglie numerose. Basti pensare a tutto il tempo che ci vuole per lavare posate, bicchieri, utensili, padelle, ecc. Proprio per questo, è importante prendersi cura di questo elettrodomestico per farlo durare più a lungo.

Con dei piccoli gesti, la si può tenere in ottimo stato. Utilizzate ingredienti facilmente reperibili a casa: bicarbonato e aceto.

Pulite la lavastoviglie quando è vuota, meglio se togliete anche la spina dalla presa. Inserite dentro una bacinella l’acqua calda e l’aceto di vino bianco. Immergete all’interno della ciotola  un panno microfibra, detergendo la parte interna della lavastoviglie. Non trascurate gli angoli e, una volta finito, sciacquate con l’acqua.

Nel caso non disinfestate la lavastoviglie da molto tempo, prendere una vaschetta e metteteci dentro l’aceto e fate un lavaggio a vuoto. Così facendo, rimuoverete il calcare che si è eventualmente accumulato.

Al posto dell’aceto, potete usare anche in bicarbonato che, oltre ad eliminare lo sporco, aiuta ad sconfiggere i cattivi odori. Mettete 50 g dentro la vaschetta del detersivo e procedete con un lavaggio a vuoto.

LEGGI ANCHE:  Sciroppo fai da te: ottimo per asma e tosse. Questa è la ricetta

pulire la lavastoviglie

Pulite bene anche i filtri e le guarnizioni. Sciacquate queste ultime ogni settimana con un panno morbido imbevuto dentro l’aceto. I primi, invece, poneteli sotto l’acqua corrente fredda, aiutandovi con uno spazzolino dalle setole morbide. Non strofinate troppo forte, fate piano!

Non dimenticate di detergere anche i bracci rotanti, in modo da evitare di ostruire i fori con calcare o residui di cibo: una cattiva pulizia può compromettere seriamente la corretta erogazione dell’acqua in fase di lavaggio.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...